Giacomo Bonaventura si presenta alla corte della Fiorentina carico e voglioso di scrivere un nuovo capitolo della sua carriera. Una carriera condizionata si da infortuni pesanti, ma anche da momenti positivi come i primi anni a Milano o all’Atalanta. Nella conferenza stampa di presentazione, l’ex rossonero è deciso di voler conquistare immediatamente i tifosi viola. Per lui la scelta di Firenze non è stata assolutamente difficile: “Finito il campionato ho avuto un po’ di richieste, ma ho preso tempo. Invece mentre ero in Nazionale mi è stata prospettata l’ipotesi di venire alla Fiorentina e ho detto subito di sì. Fisicamente sto bene, mi sono sempre allenato e per me si tratta di una nuova sfida“.

Nemmeno la numerosa presenza di centrocampisti viola spaventa Bonaventura, anzi: “Avere tanti giocatori di qualità è una cosa che fa solo bene alla squadra, perchè più c’è concorrenza e più si alza il livello. Io sono venuto qua per cercar di mettere a disposizione le mie qualità“.

Frank come Ibra

Bonaventura ha già avuto modo di allenarsi con i suoi nuovi compagni, trovando già un discreto feeling. Soprattutto con Frank Ribery, che per il classe 89′ ha molti punti in comune con l’inossidabile Zlatan Ibrahimovic: “Ho fatto un paio di allenamenti con Franck e si vede subito che si tratta di un campione e di una grande persona. E’ come Ibra: sono due campioni che hanno voglia”.

Bonaventura con la nuova maglia della Fiorentina
Bonaventura con la maglia nuova della Fiorentina

Leggi anche:Castagne e l’addio all’Atalanta: “Via per colpa di Gasperini”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20