Sassuolo

Nella 29a giornata del campionato di Serie A, la Fiorentina ospita il Sassuolo di De Zerbi fresco di rinnovo con i neroverdi per un’altra stagione. Padroni di casa che cercano la vittoria che manca dal 16 febbraio. Sassuolo che cerca la vittoria dopo due pareggi consecutivi.

Fiorentina che rinuncia ad una prima punta fisica schierando in attacco Chiesa e Ribery. Emiliani che rinunciano a Caputo e Berardi in panchina. Boga ritorna tra i titolari dopo la doppietta da subentrato contro il Verona.

PRIMO TEMPO

La prima grande occasione arriva al minuto 3: Chiesa dopo un’ottima azione personale entra in area e scarica un destro potentissimo. Pronta la respinta di Pegolo che devia in calcio d’angolo.

È il Sassuolo a colpire per primo; in contropiede la squadra di De Zerbi ottiene un calcio di rigore al minuto 23.Castrovilli stende Djuricic, l’arbitro non ha dubbi e indica il dischetto. Defrel spiazza Dragoswki e porta il Sasuolo in vantaggio.

La Fiorentina prova a riequilibrare il risultato ma viene punita ancora da Defrel al minuto 35: Boga porta palla e scarica orizzontalmente per Djuricic che di prima imbuca Defrel lasciato completamente solo davanti al portiere. Il francese con fredezza realizza la sua personale doppietta. Padroni di casa sotto di due gol alla mezz’ora.

Prima frazione da incubo per la Fiorentina che si ritrova sotto di due gol contro un Sassuolo cinico che non ha perdonato la disattenzioni della difesa viola.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa la Fiorentina prova ad accorciare le distanze. I viola però attaccano con troppa fretta e disorganizzazione. Centrocampo viola completamente annullato da quello del Sassuolo che mette in mostra le sue ottime doti di palleggio.

L’occasione per accorciare le distanze arriva al minuto 53: Pezzella su calcio d’angolo stacca più in alto di tutti. Solo il palo impedisce al capitano viola di segnare quello che sarebbe stato il suo quarto gol in campionato.

Il Sassuolo punisce la Fiorentina e chiude i giochi al minuto 61. Muldur strappa il pallone dai piedi di Castrovilli e buca l’estremo difensore viola. Sassuolo avanti di tre reti.Partita ipotecata dai ragazzi di De Zerbi.

Fiorentina che spinta dall’orgoglio non smette di attaccare. Tentativi viola respinti dalla perfetta fase difensiva del Sassuolo che però concede il primo gol in serie A in maglia viola a Patrick Cutrone al minuto 81. L’ex Milan stacca in area e segna il gol della bandiera.

La partita termina con la vittoria per 3-1 del Sassuolo che si porta a quota 37 punti. Viola che restano con sei punti di vantaggio sulla zona retrocessione ma Iacchini dovrà lavorare parecchio sui difetti della sua squadra che dalla ripresa del campionato ha concesso 6 gol in 3 partite ottenendo due sconfitte e un pareggio.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20