Florence Chadwick fu una nuotatrice statunitense divenuta nota perchè fu la prima donna ad attraversare il Canale della Manica in entrambe le direzioni. L’atleta dopo 24 anni riuscì a battere il record di Gertrude Ederle che nel 1926 attraversò lo stretto in 14 ore e 34 minuti. Entrò di diritto nella storia del nuoto di gran fondo, l’8 agosto 1950.

Florence Chadwick attraversò la Manica in entrambe le direzioni

Florence Chadwick, la storia

Nata a San Diego, California il 9 novembre 1918, Florence Chadwick cominciò a praticare nuoto a sei anni e già in tenera età dimostrò di avere talento per la disciplina sportiva. A soli 10 anni si qualificò quarta in una gara notturna in mare aperto: nuotò per circa due miglia e mezzo, ovvero 4 chilometri. L’anno seguente vinse una competizione sulla Baia di San Diego, nuotando per sei miglia. Continuò a gareggiare in competizioni di media e lunga distanza che venivano organizzate in California, ottenendo ottimi risultati. La nuotatrice partecipò anche alle selezioni per le Olimpiadi di Berlino del 1936 dove però non riuscì a qualificarsi.

Negli anni a seguire si focalizzò solo sul nuoto di gran fondo, disciplina che esaltava le sue doti di resistenza e velocità nel percorrere grandi distanze. L’8 agosto 1950 Florence Chadwick volle tentare l’impresa che prima di lei molte donne non portarono a termine: attraversare la Manica e detenere un nuovo record. La nuotatrice entrò nella storia perchè scalzò il risultato della Ederle, riuscendo a raggiungere le coste inglesi, partendo dalla Francia, in 13 ore e 23 minuti. Non soddisfatta, un anno più tardi l’atleta ripercorse la Manica, ma questa volta nel senso opposto, impiegando 16 ore e 22 minuti.

L’atleta si conquistò un posto di diritto nell’Olimpo degli atleti che fecero la storia, perchè oltre a questo incredibile attraversamento, ne compì altrettanti piuttosto duri. Lo stretto di Catalina (California), lo stretto di Gibilterra, il Bosforo e lo stretto dei Dardanelli, furono le sue traversate più famose. Chadwick tentò per tre volte di attraversare il Canale del Nord nel Mare d’Irlanda senza però riuscirci. Nel 1970 venne inserita nell’International Swimming Hall of Fame, dove compaiono i nomi più illustri del nuoto internazionale.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20