pre Roma-Napoli

All’Olimpico il Milan ha battuto 2 a 1 la Roma in una gara intensa e avvincente, grazie al rigore di Kessié e al gol di Rebic. Post Roma-Milan Fonseca e Pioli hanno commentato la partita. Ecco le loro dichiarazioni.

Cosa ha detto Fonseca?

L’allenatore giallorosso Paulo Fonseca post Roma-Milan ha commentato così il ko casalingo: “Abbiamo sbagliato i primi 20 minuti. Non siamo entrati bene in campo e contro il Milan così diventa difficile. Poi siamo tornati in partita e abbiamo giocato meglio. È vero siamo entrati in campo male, principalmente le occasioni create dal Milan erano palle perse da noi. All’inizio abbiamo perso troppi palloni in uscita, che hanno permesso al Milan di uscire velocemente in contropiede e con recuperi vicini alla nostra area. Siamo stati passivi in difesa in alcune situazioni individuali. Nel secondo tempo abbiamo rischiato, stavamo perdendo: è normale che il Milan avesse più spazi. Nel primo tempo non abbiamo fatto bene le cose, soprattutto la prima fase di costruzione. Sapevamo che quando il Milan recupera è molto rapido in uscita, grazie a giocatori che portano bene la sfera: non dovevamo fare questo tipo di errori”.

Post Roma-Milan: il presunto rigore su Mkhitaryan

No non voglio parlare degli episodi arbitrali. È facile trovare scuse dopo la partita, non voglio trovare scuse”.

Il gol dell’1-2

E’ difficile, è chiaro che Pau è solo senza pressione. E’ difficile poi per Mancini fare di più, era aperto. E’ merito di Rebic e demerito nostro nel primo momento. Quando ci sono questi tipi di errori, e ne abbiamo avuto molti contro le grandi squadre, è difficile recuperare. Ed era il momento della partita in cui stavamo meglio”.

Cosa c’è dietro le sconfitte con le grandi?

Non sono solo errori individuali, non abbiamo deciso bene e non ci siamo abbassati al momento giusto. E’ difficile da capire, contro le grandi manca sempre qualcosa: la verità è che contro le big non vinciamo, è una questione anche difensiva oltre che offensiva. Ma non possiamo nasconderci, contro queste squadre sbagliamo qualcosa“.

Le dichiarazioni di Pioli post Roma-Milan

L’allenatore rossonero Stefano Pioli ha commentato così il successo ottenuto all’Olimpico: “Ho detto alla squadra che non sono 2 sconfitte a toglierci le certezze dopo un anno che lavoriamo insieme. Speravamo di fare meglio nelle scorse settimane, abbiamo fatto un primo tempo eccezionale, meritavamo qualche gol in più. Giocavamo con una grande squadra, ci sta di subire. Vittoria importante, ci fa uscire da una settimana particolare. Siamo una squadra giovane che non può avere le furbizie di una squadra esperta e matura, consapevole della propria forza. Stiamo facendo qualcosa di importante, abbiamo 17 punti in più dell’anno scorso. Siamo la squadra che ha giocato di più, e la squadra più giovane. Dobbiamo migliorare, ma questa è stata una prestazione di qualità, con la volontà di vincere. Esserci riusciti è una grande soddisfazione. Con Inter e Spezia non eravamo stati noi stessi”.

Le ripartenze della Roma

“Noi abbiamo provato ad essere attenti sulla loro costruzione, loro hanno giocato in velocità e qualità, ma sono rischi che dobbiamo e vogliamo correre quando siamo compatti, se l’avversario è un po’ più bravo nell’uscita ci può far male. Ma è un rischio che vogliamo correre. Sono stati più i benefici che i costi dei nostri atteggiamenti”.

Pioli su Tomori post Roma-Milan

Ha cominciato da subito a giocare con personalità, anche nel derby di Coppa Italia. Io continuo a credere che è il collettivo che permette al singolo di esprimersi. Siamo stati attivi in tutte le fasi. Abbiamo vinto meritatamente contro una squadra difficile”.


Roma-Milan 1-2: rossoneri vittoriosi all’Olimpico


Le condizioni di Rebic, Ibra e Calhanoglu


Sembrano affaticamenti e non problemi seri, ma valuteremo domani. Andiamo incontro ad un periodo importante e impegnativo. Spero di averne a disposizione di più nelle prossime gare. Speriamo non siano gravi”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20