Ancora non è ufficiale, ma Paulo Fonseca sta già progettando il suo futuro sulla panchina del Tottenham. Assieme a lui dovrebbe sbarcare anche l’ex juventino Fabio Paratici, che dopo anni di esperienza italiana si appresta d assaggiare il clima della Premier League. Ma, ora, cosa ne sarà del futuro di Harry Kane? Fonseca non avrebbe difficoltà a partire da zero con una rosa senza un attaccante come lui. Ma al momento non è ancora arrivata una cifra consona da porterlo vendere: Kane, che ha su di lui le attenzioni di City, Manchester United e Chelsea, rimane un calciatore del Tottenham e per questo motivo Fonseca lo valuta ancora come il suo futuro centravanti.

Tottenham: Fonseca riuscirà a convincere Kane a rimanere?

Questa domanda sarebbe semplice da rispondere se fosse in programma un colloquio tra i due. In realtà sia il portoghese che l’inglese, attualmente impegnato all’Europeo, non si sono incontrati o hanno incominciato un dialogo. Dunque, è ancora presto delineare il futuro dell’attaccante inglese e una sua eventuale permanenza non dispiacerebbe all’ex tecnico della Roma. Al momento gli Spurs non hanno ricevuto nessuna offerta, ma in caso di cessione, Fonseca non avrebbe difficoltà a parlare con Paratici con l’obiettivo di costruire una rosa forte e vincente. Da troppo tempo lontana dai fari della Champions League. Il 27enne potrebbe segnare ancora di più col sistema tattico dell’ex Roma, totalmente basato sulla forza del proprio centravanti. E la sua permanenza potrebbe anche far rinascere di calciatori come Dele Alli o Tanguy Ndombele, che con la gestione Mourinho hanno ampiamente faticato nel ritagliarsi un loro ruolo primario all’interno dello schacchiere tattico dei londinesi.


Roma-Fonseca: ufficiale il divorzio a fine stagione

Kane su Mourinho: “Con Josè ho avuto un ottimo rapporto”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20