fbpx
Ottobre19 , 2021

Formula 1: possibile doppio GP ad Austin

Related

Porto-Milan 1-0: rossoneri (quasi) fuori dalla competizione

Porto-Milan 1-0, questo il risultato dopo i novanta minuti...

L’Inter conquista la sua prima vittoria in Champions, battuto lo Sheriff 3-1

L'Inter conquista la sua prima vittoria in Champions League...

FC Cincinnati-Chicago Fire: pronostico e possibili formazioni

Due squadre ufficialmente eliminate dai playoff della MLS Eastern...

Atlanta United-New York City FC: pronostico e possibili formazioni

Alla ricerca della quinta vittoria casalinga consecutiva, l'Atlanta United...

Ligue 1 10 giornata: tutto quello che è successo

Nel fine settimana appena trascorso del 17 Ottobre 2021...

Share

La Formula 1 sembra destinata a tornare ad Austin, dopo un anno di assenza. Ma c’è di più: le ultime voci parlerebbero di ben due gare che si disputerebbero sul Circuit Of The Americas. Di questa possibilità ne ha parlato anche Bobby Epstein, gestore del circuito, che in questa annata 2021 sta vivendo un periodo florido. Anche la MotoGP, infatti, starebbe valutando di correre due volte sul tracciato, e la NASCAR ha esordito qui con qualche problemino legato alla pioggia. Diamo un’occhiata allo scenario generale.


MotoGP 2021: Austin non lascia, anzi, raddoppia

EchoPark Texas Grand Prix: Elliott balla sotto la pioggia


Formula 1: perché due GP ad Austin?

La scelta è legata ancora alla pandemia, che non sparirà certamente quest’anno. Il neo capo della massima formula Stefano Domenicali ha più volte avvertito che il trend delle gare cancellate non si esaurirà, e si aspetta che qualche altro paese dia forfait. Riassumendo: Cina e Vietnam hanno già mollato, idem il Canada che si è fatto sostituire dalla Turchia. Quest’ultima sta messa male con i contagi, cedendo il suo slot all’Austria, che come lo scorso anno farà due GP. Imola e Portimao hanno rimpiazzato le gare asiatiche di cui sopra, a cui potrebbe aggiungersi anche il Giappone. Anche l’Australia è in bilico: il governo di Canberra ha chiuso le frontiere, e pare non esserci margine per delle eccezioni. Ufficialmente, la gara di Melbourne è spostata a novembre (dalla data iniziale di marzo), ma è facile che esca fuori dal calendario anche quest’anno. Infine c’è Singapore, anch’essa saltata per la storia dei contagi. Il secondo GP di Austin andrebbe a rimpiazzare proprio quest’ultima, con Messico e Brasile anch’esse “condannate” alla cancellazione.


Il Gran Premio di Singapore non si correrà


Una doppia gara sulla nostra pista è una possibilità“, ha dichiarato Epstein a ESPN, “ma non abbiamo ancora firmato alcun accordo in merito. Posso però dire che da parte nostra c’è la massima disponibilità, siamo un circuito permanente e non abbiamo problemi ad ospitare più gare“. Dalle fonti è emerso che tale richiesta è stata fatta anche alle piste europee, per sopperire alle perdite di cui abbiamo parlato finora. Il “Piano B” del calendario della Formula 1 è di disputare almeno 21 gare. Il forfait di Suzuka sarebbe colmato con una gara nel Vecchio Continente, a cui seguirebbe la doppietta texana. Il GP di Sakhir sul mezzo ovale sarebbe già confermata (data indicativa il 10 ottobre), a cui farebbero seguito i GP di Abu Dhabi e Jeddah, che chiuderanno la stagione il 5 e il 12 dicembre.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20