franco morbidelli yamaha

Franco Morbidelli resta in Yamaha Petronas. Con l’annuncio ufficiale da parte del team malese, un altro tassello del mercato piloti MotoGP va al suo posto. Il pilota romano resta nella squadra satellite della casa dei tre diapason per le prossime due stagioni. Siamo in attesa di conoscere il nome del suo compagno di squadra, ma ci sono pochi dubbi che alla fine sarà Valentino Rossi.

Franco Morbidelli, Yamaha per il 2021 ed il 2022

Franco Morbidelli, dunque, sarà un pilota Yamaha ancora per due anni. Il romano, campione Moto2 nel 2017, è quest’anno alla sua terza stagione in MotoGP. Dopo l’esordio da satellite Honda nel 2018, nel 2019 è approdato nella nuova squadra B della casa di Iwata. E’ ancora alla ricerca del primo podio, e lo scorso anno ha sofferto la convivenza con il giovane fenomeno Fabio Quartararo. Con il francese che prepara le valigie verso il team ufficiale, la scuderia malese ha deciso di rinnovare la fiducia all’italo brasiliano, incoraggiata anche dai progressi che il numero 21 ha mostrato a fine anno.

Morbidelli fa parte della VR46 Riders Academy, la scuola per giovani piloti fondata e diretta da Valentino Rossi.

Le dichiarazioni dei protagonisti

Siamo felici di confermare che Franky continuerà con noi il prossimo anno“, ha dichiarato Razali nel comunicato ufficiale. “Franky è sempre stato parte dei nostri piani futuri, quindi è di beneficio per noi e per lui essere in grado di confermare che correrà con noi per il 2021 e il 2022. Franky ha il potenziale per raggiungere il gradino più alto del podio, l’obiettivo per cui noi tutti stiamo lavorando sodo. Siamo fiduciosi che Franky abbia ciò che serve per essere competitivo da Jerez, e sappiamo che si evolverà e maturerà in tutte le aree negli anni a venire“.

Sono molto felice di rinnovare con il Sepang Racing Team“, ha aggiunto Morbidelli. “Credo che sia importante per me continuare con lo stesso team, la stessa moto e lo stesso ambiente, è una grande sensazione lavorare con loro. Voglio ringraziarli per questa opportunità che mi stanno dando, è un tale onore lavorare con loro. Ora sono concentrato al rientro in gara, per mostrare il nostro potenziale, e sono solo felice di avere l’opportunità di continuare a fare ciò che amo con il team che amo“.

In attesa di Rossi

L’ultimo tassello di questo puzzle è chi prenderà la seconda Yamaha. Nelle ultime ore abbiamo parlato di Valentino Rossi, il quale avrebbe già posto la firma sul contratto e che sarebbe pronto ad annunciarlo. Tuttavia, i responsabili del team hanno frenato, dicendo di non aspettarci nulla per Jerez. Comunque, non hanno smentito la notizia, ed è solo questione di tempo prima che vengano svelate tutte la carte.

Ed è così che l’allievo si trova a gareggiare al fianco del suo maestro.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20