Continua il periodo d’oro del Benevento che batte il Frosinone con un pirotecnico 3 a 2, proseguendo il dominio della Serie B. Nesta, invece, non riesce a scrollarsi di dosso il trand negativo posto covid che lo ha allontanato sempre di più dalla zona playoff.

Alla rete iniziale di Di Serio ha risposto Brighenti portando i conti in parità. Ma gli ospiti non hanno mollato riuscendo a finire il primo tempo col doppio vantaggio. Nella fase inziale della ripresa Dionisi segna il goal della speranza che però non permette al Frosinone di portare a casa punti preziosi.

Primo tempo

Il match parte subito a favore degli ospiti che con Di Serio, sfruttando il disimpegno di Szyminski, fredda Bardi. I ragazzi di Nesta tentano di reagire ma ancora Di Serio crea problemi alla retroguardia ciociara: questa volta Bardi si impone contro il giovane attaccante. Al 17′ Novakovich finalmente si sveglia senza però concretizzare l’assist di Beghetto. Il Frosinone preme e possiede il pallino del gioco senza però bucare la difesa campana, che si è dimostrata un osso molto duro come ha fatto ben vedere in tutta la stagione.

Ancora Novakovich si rende pericoloso al 25′ dopo che Dionisi ha ubriacato la difesa del Benevento, solo l’intervento di Tuia ha sventato il pericolo del pareggio. Ma la rete dell’1-1 è solo una questione di tempo: Novakovich, il migliori dei padroni di casa, si fuma mezza difesa beneventana e serve Brighenti che finalizza al meglio delle sue possibilità. Il Benevento non demorde e dopo pochi minuti ne fa due. La prima rete porta la firma da Caldirola di testa, mentre il terzo è stato trasformato da Tello (assist di Sau), che di punta batte Bardi. Primo tempo ricchissimo di reti. Al goal iniziale di Di Serio il Frosinone ha risposto con Brighenti, ma il pareggio dura poco con la fulminea doppia rete a firma di Caldirola e Tello.

Dionisi, autore della seconda rete del Frosinone
Dionisi, autore della seconda rete del Frosinone

Secondo tempo

Il Frosinone inizia bene sfornando la prima occasione del match, Beghetto compie l’assist al neo entrato Paganini che stecca la conclusione. Questione di minuti e Dionisi la mette dentro riaprendo il discorso. Paganini sfugge alla difesa del Benevento e serve l’attaccante bravo a battere Montipo con un destro imparabile.

I campani rispondono al 61′ con un tiro molto potente di Improta, che non viene indirizzata nello specchio della porta. Al 65′ il Frosinone trova la rete del pareggio dopo un’azione portata avanti da Novakovich, Paganini mette dentro la sfera ma l’arbitro annulla per posizione irregolare dell’esterno ciociaro. I padroni di casa si riversano praticamente in avanti nella disperata ricerca del goal, Nesta spinge i suoi ragazzi senza però riuscire ad ottenere il pareggio.

Tabellino

Frosinone (3-4-1-2): Bardi; Krajnc; Szyminski, Brighenti; Salvi (Tribuzzi, 76′), Gori (Maiello, 62′), Haas, Beghetto; Ciano (Paganini, 46′ st); Novakovich (Ardemagni, 67′), Dionisi. All: Nesta

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Tuia, Caldirola, Barba; Tello (Del Pinto, 83′), Schiattarella, Kragl (Insigne, 71′); Improta (Pastina, 83′), Sau (Hatemaj, 71′); Di Serio (Moncini, 65′). All: Inzaghi.

Reti: Di Serio (6′), Brighenti (29′), Caldirola (38′), Tello (40′), Dionisi (59′)

Ammoniti: Barba (B), Gori (F), Schiattarella (B), Haas (F)

leggi anche: Salernitana-Empoli 2-4: i granata sprofondano all’Arechi

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20