E’ un Gasperini sostanzialmente soddisfatto quello che si presenta ai microfoni dei giornalisti nel post-partita di Atalanta-Ajax. Il tecnico ex Genoa si dimostra consapevole dell’importanza del punto colto e del momento particolare della sua squadra.

“Lucidità? Non sempre facile averla”

Questa l’analisi del tecnico nerazzurro: “Abbiamo sfruttato poco le opportunità che si creavano nel primo tempo. Non è facile essere lucidi a quelle velocità. Ci è mancato qualcosa, e la stessa cosa ci è successa nel finale. Abbiamo giocato una partita difficile contro una squadra molto tecnica. Averla rimontata è un grande merito. Non ci eravamo mai confrontati con questa formazione, la sfida sul campo è fondamentale per capire il nostro livello. Loro mettono in difficoltà chiunque con velocità e tecnica. E’ sempre molto rischioso giocare a viso aperto perché appena si aprono gli spazi, correndo a mille, c’è il pericolo di essere infilati”.

Impegni ravvicinati

“Siamo stati simili nell’atteggiamento – spiega Gasperini -. La partita si risolveva con spunti in attacco. In panchina abbiamo diverse soluzioni, soprattutto in attacco. Ilicic poteva essere molto stanco, ma era solo questione di avere un recupero più lungo. Non era il caso di cambiare, andavamo bene così. Ci poniamo gli obiettivi di volta in volta. L’Ajax è una squadra in crescita. Gioca con una tecnica difficile da contrastare. Non appena si aprono gli spazi loro vanno a mille. Era importante contrastare questa fase. Questo è un momento particolare, si gioca ogni tre giorni e martedì c’è il Liverpool”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20