Dura solo un tempo la resistenza del Genoa che deve piegarsi nella ripresa ad una grande Juve, probabilmente la migliore della gestione Sarri. Nel primo tempo Perin fa quello che può per tenere a galla i suoi, ma poi nella seconda frazione deve capitolare dinanzi alle due prodezze del tandem Dybala-Ronaldo. Poi tocca a Douglas Costa chiudere il tris, prima dell’inutile gol di Pinamonti. I bianconeri rispondono cosi alla vittoria della Lazio mantenendo cosi 4 punti di vantaggio sui biancocelesti.

Le formazioni

Sarri conferma ancora Rabiot a centrocampo con Pjanic e Bentancur. In difesa, ritorna Danilo sulla fascia sinistra, con Cuadrado a destra, Bonucci e De Light al centro. In avanti, ancora il tridente Bernardeschi-Dybala- Ronaldo

Nicola risponde con il 3-5-2: Perin tra i pali, difesa composta da Romero, Soumaoro e Masiello. A centrocampo, Ghiglione, Schoone, Cassata, Beharami e Sturaro. In attacco, Favilli e Pinamonti.

Primo tempo

Si gioca praticamente ad una porta sola con la Juventus padrona del campo per quasi tutta la prima frazione. Ci provano Bernardeschi e Ronaldo sui quali Perin abbassa la saracinesca con un paio di interventi decisivi. I bianconeri calano leggermente nei minuti finali consentendo al Genoa un’occasione con Favilli, annullata per fuorigioco dell’attaccante rossoblu. Prima del riposo, una sassata di Ronaldo diretta all’incrocio viene respinta ancora dal portiere genoano.

Secondo tempo

Il Genoa si presenta in campo con due novità: Leragel e Sanabria per Schoone e Favilli. Al 50′, la Juventus trova il vantaggio con Dybala, che entra con una serpentina in area di rigore genoana e batte Perin con uno sinistro angolato. Al 53′, criss di Cuadrado per Bernardeschi che spedisce di un soffio sul fondo. Passano appena due minuti e la Juventus raddoppia con un missile di Ronaldo da fuori area. Nicola apporta un’altra modifica sostituendo Ghiglione con Barreca. Poco dopo, primo cambio anche tra i bianconeri: fuori Bernardeschi, dentro Douglas Costa. E proprio il brasiliano, al 73′, cala il tris con un uno splendido tiro a giro. Visto il risultato, Sarri ne approfitta per richiamare Pjanic e Ronaldo con Ramsey e Huguain. Il Genoa, però, ha una reazione di orgoglio e va a segno con Pinamonti. Ma stasera ci voleva ben altro per impensierire questa Juventus.

Il Tabellino

GENOA(3-5-2): Perin, Romero, Soumaoro, Masiello, Ghiglione(62’st Barreca), Cassata, Schoone(46’st Leragel), Beharami, Sturaro, Favilli(46’st Sanabria), Pinamonti. All. Nicola

JUVENTUS(4-3-3): Szczney, Cuadrado, Bonucci, De Light, Danilo, Bentancur, Pjanic, Rabiot, Bernardeschi (65’st Douglas Costa), Dybala, Ronaldo. All. Sarri

Arbitro: Calvarese

Marcatore: 50’st, Dybala (J), 56’st, Ronaldo (J), 73’st Douglas, Costa (J), 76’st, Pinamonti (G)

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20