Vero e proprio spareggio salvezza quello che andrà in scena domenica 12 luglio alle 17:15 tra Genoa e Spal. Le due compagini, reduci entrambe da una sconfitta, cercano punti ormai vitali per la classifica a sole 7 giornate dalla fine. Se più critica appare la situazione della Spal (ultima a 19 punti), speranze più fondate le nutre il Genoa, staccato di un solo punto dal Lecce quart’ultimo.

Le scelte di Nicola

Dopo la cocente delusione di mercoledì patita nella gara casalinga contro il Napoli, Nicola ha un’altra chance tra le mura amiche per tirarsi fuori dai guai. Il Genoa solido pre-Covid fatica a ritrovarsi in campo e vistose appaiono le difficoltà nel perseguire una precisa idea di calcio. Il tecnico ex Crotone punterà ancora una volta sul consueto 3-5-2, dove la prestazione dei quinti di centrocampo Biraschi e Barreca sarà fondamentale per creare superiorità numerica in mezzo al campo. Davanti si va verso la conferma della coppia Iago Falque-Pinamonti, con l’esperto Pandev pronto a subentrare a gara in corso. In difesa, davanti a Perin, fa notizia l’assenza di Goldaniga, in goal mercoledì, sostituto dall’esplosivo Soumaro, centrale attenzionato da molte squadre italiane ed estere, coadiuvato dagli esperti Zapata e Masiello.

Le scelte di Di Biagio

Con le speranze ormai ridotte al lumicino, Di Biagio punta tutto sull’orgoglio dei suoi e sulla volontà di finire comunque al meglio una stagione disgraziata. Petagna, al passo d’addio e futuro centravanti del Napoli, vuole congedarsi al meglio dai suoi tifosi e ringraziare nella giusta maniera una società che l’ha valorizzato moltissimo. Il modulo è il classico 4-3-3, con Valdifiori in regia e Strefezza e Cerri sugli esterni. L’ex CT dell’Italia vuole strappare la conferma anche per il prossimo anno: fondamentale quindi chiudere al meglio.

Diretta su DAZN alle 17:15.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20