fbpx
Ottobre20 , 2021

Genoa – Spezia 2-0: Scamacca e Shomudorov decidono lo scontro salvezza

Related

Nona giornata Serie B 2021/22: gli arbitri

L' Aia ha reso noto i nominativi degli Arbitri,...

WRC: l’Irlanda del Nord sogna il mondiale

Venerdì scorso, il consiglio mondiale della FIA ha approvato...

Nona giornata Serie A 2021/22: gli arbitri

L' Aia ha reso noto i nominativi degli Arbitri,...

Newcastle: Steve Bruce è stato esonerato

Steve Bruce non è più l'allenatore del Newcastle. Il...

Arsenal vs Aston Villa: pronostico e possibili formazioni

L'Arsenal mirerà ad estendere la sua imbattibilità in Premier...

Share

Due reti, tutte nel secondo tempo e segnate dagli attaccanti subentrati, hanno deciso il match salvezza tra Genoa e Spezia. Ad aprire i conti ci ha pensato Gianluca Scamacca, punta di diamante di Ballardini. La seconda rete porta invece la firma dell’uzbeko Shomudorov, entrato nella ripresa proprio al posto di uno spento Mattia Destro.

Come sono scese in campo le squadre?

Ballardini conferma il suo tradizionale 3-5-2. Perin in porta, Masiello, Biraschi e Criscito in difesa. Quintetto di centrocampo formato da Goldanica, Badelj, Strootman, Pjaca e Zappacosta. In avanti Destro e Pandev.

Italiano risponde con un 4-3-3-. Provedel tra i pali Terzi, Erlic e Bastoni in difesa. Maggiore, Pobega e Senza a centrocampo. In avanti tridente formato da Farias, Gyasi e Nzola, a riposo contro l’Inter.

La partita

Il Genoa compie un passo da gigante in vista del raggiungimento dela salvezza, battendo lo Spezia di italiano grazie alla reti di Scamacca e Shomudorov. La partita ha mostrato il meglio della formazione ligure. Palle lunghe gestite da Pandev, capacità di affondare delle ali Zappacosta e Goldaniga, sicurezza tra i pali di Mattia Perin. A questo si aggiunge una capacità di sfruttare gli spazi che da sola gli è valsa la sicurezza di portare a casa questo incontro.

Dall’altra parte lo Spezia di italiano, dopo un pareggio promettente contro l’Inter che ha confermato la qualità della rosa, ha perso lo smalto da grande squadra. Le azioni incisive degli Aquilotti sono state veramente poche, e quelle poche che sono state create non hanno recato danni a Perin. Il tridente Nzola-Gyas-Farias non ha minimamente impensierito il cordone dei Grifoni, e questo sorprende non poco perchè Nzola era carico dopo la panchina contro l’Inter. Questa vittoria è dunque un passo in avanti per la salvezza dei genoani, sempre più vicina con i 36 punti messi in saccoccia. Tutt’altro discorso per lo Spezia: quei 33 punti sono ancora troppo pochi per celebrare il traguardo stagionale.

Tabellino Genoa – Spezia

  • Genoa (3-4-3): Perin; Biraschi, Masiello, Criscito; Goldaniga, Badelj, Strootman, Zappacosta; Pjaca; Pandev (Scamacca, 56′), Destro (Shomudorov, 64′).
  • Spezia (4-3-3): Provedel; Vignali (Agudeo, 85′), Terzi (Chabot, 64′), Erlic, Bastoni; Pobega, Sena, Maggiore (Estevez, 59′); Farias (Verde, 64′), Nzola, Gyasi (Galabinov, 85′).
  • Reti: Scamacca (63′), Shomudorov (86′)
  • Ammoniti: Terzi, Criscito, Pandev, Nzola
  • Arbitro: Gianluca Manganiello

Verso Genoa-Spezia: la conferenza stampa degli allenatori

Genoa-Spezia: probabili formazioni e dove vederla
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20