Al Marassi di Genova andrà in scena la sfida tra i padroni di casa del Genoa e il Torino di Walter Mazzarri. I grifoni vogliono tornare ad agguantare i tre punti dopo due pareggi consecutivi che hanno modificato la coda della classifica: i punti persi hanno favorito infatti il sorpasso dei cugini sampdoriani.

Nemmeno il Torino vive un momento idilliaco: contro l’Inter i piemontesi hanno offerto una prestazione scadente che ha minato gran parte del gioco mostrati fino a quel momento. Il 3-0 ha mostrato l’altra faccia della squadra di Mazzarri: poco cinica e in bambola nei momenti decisivi. (leggi anche -> L’Inter “mata” il Toro e continua la corsa alla Juventus) . Abbiamo di fronte due squadre che quindi vorranno ripartire per centrare i propri obiettivi stagionali. Il Genoa punta a salvarsi, mentre il Torino tenterà il tutto per tutto per centrare l’affollata zona europea.

Ansaldi è uno degli ex di Genoa Torino
Ansaldi è uno degli ex di Genoa-Torino

I precedenti

Si registrano 94 gare tra i grifoni e i granata nel massimo campionato italiano: 28 pareggi, 36 vittorie per il Torino e 30 trionfi per i rossoblù. A Marassi i genovesi hanno sempre trovato molte difficoltà contro il Toro, l’ultima vittoria dei liguri risale infatti alla stagione 2016/2017, quando Rigoni e Simeone regalarono tre punti all’allora squadra allenata da Ivan Juric.

Nelle ultime tre partite i granata hanno sempre vinto a Genova. La passata stagione le reti di Belotti e dell’ex Ansaldi firmarono la vittoria del Torino.

Le scelte degli allenatori

Thiago Motta non può affidarsi alla rapidità di Kouame e all’esperienza di Zapata, entrambi indisponibili per problemi fisici. In attacco spazio al tridente Pinamonti-Pandev-Agudelo. A centrocampo torna l’ex Ajax Schone, mentre in difesa Goldaniga prenderà il posro del summenzionato Zapata.

Mazzarri invece dovrebbe disporre il Torino con il solito 3-5-2. Verdi, che probabilmente sostituirà un Belotti non al meglio, e Zaza guidano l’attacco, supportato dal fitto centrocampo capitanato dalla forza di Rincon e dalla tecnica di Baselli.

Pronostico

Non c’è da stupirsi se noteremo un match altamente offensivo, la classifica parla di due squadre in difficoltà, partite con ben altri presupposti. Mazzarri al momento sta altamente deludendo: una sola vittoria (con il Brescia per 4-0) negli ultimi 8 scontri non basta. C’è bisogno di un segnale di ripresa senò di rischia di buttare al vento un potenziale molto interessante. Motta, da neofita quale è, deve ancora dimostrare la sua pasta da tecnico: la prestazione positiva contro la Juventus e il pareggio al San Paolo contro il Napoli sono stati vanificati dalle deludenti prestazioni contro SPAL e Udinese.

Probabili formazioni

Genoa (4-3-3): Radu; Ghiglione, Romero, Goldaniga, Criscito; Schone, Lerager, Cassata; Agudelo, Pinamonti, Pandev. All: Motta

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Ola Aina, Rincon, Baselli, Meitè, Ansaldi; Zaza, Verdi. All: Mazzarri

Arbitro: Davide Massa

Stadio: Stadio Marassi (Genova)

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20