fbpx
Settembre18 , 2021

Giacomo Nizzolo: vince la 13 tappa della Corsa Rosa

Related

Valencia vs Real Madrid: pronostico e possibile formazioni

Il Real Madrid cercherà di continuare il suo incoraggiante...

Real Betis vs Espanyol: pronostico e possibili formazioni

Il Real Betis cercherà di registrare la sua terza...

Angers vs Nantes: pronostico e possibili formazioni

L'Angers ospiterà il Nantes in Ligue 1 domenica 19...

Yamaha si prepara per lo sbarco in Moto2

Sottotraccia, i costruttori stanno tornando nella classe media del...

Superbike Barcellona: Sykes distrugge tutti in Superpole

Tra i due litiganti, il terzo gode. Con uno...

Share

Il corridore Italiano Giacomo Nizzolo ha vinto la tappa numero 13 del Giro d’Italia con Egan Bernal che ha mantenuto la maglia rosa a Verona. Grazie al record di 11 secondi di vantaggio è riuscito a sbaragliare la concorrenza. Nizzolo è campione Europeo e Italiano in carica e dopo la vittoria ha festeggiato il successo. Si è partiti da Ravenna per arrivare nel luogo magico e romantico di Verona che ospita le vicende di Giuletta e Romeo.


Tappa 13 del Giro D’Italia: mappa e altimetria


Giacomo Nizzolo: che cosa ha detto il pilota?

La tappa praticamente pianeggiante di 198 km da Ravenna era sempre destinata a finire in volata, anche se Edoardo Affini di Jumbo-Visma ha tentato una fuga in ritardo dagli uomini veloci sul rettilineo finale prima di essere revisionato da Nizzolo poco prima del traguardo, terminando con il secondo posto davanti a Peter Sagan. “Il mio obiettivo era essere secondo, forse era quello il trucco per ottenere la vittoria”, ha scherzato Nizzolo. “Sono super felice. Il mio unico obiettivo nello sprint era non farmi bloccare in finale. Sono andato abbastanza lontano con il vento ma avevo buone gambe e ha funzionato. L’attacco di Affini è stato un riferimento per me, ho cercato di catturarlo il più lontano possibile. Ha fatto un grande sforzo quindi congratulazioni anche a lui, ma sono così felice”.

Nizzolo: una felicità immensa

Alla domanda su cosa significasse per lui una prima vittoria di tappa al Giro, il 32enne ha detto: “Molto. Come ho detto, non credo che il mio valore sia cambiato a causa del Giro, ma ovviamente è bello quindi mi divertirò Era un po’ calmo e finalmente abbiamo avuto una giornata facile al Giro” ha detto Bernal. “Penso che abbiamo avuto un po’ di tempo per recuperare un po’ ma domani avremo una giornata difficile, quindi da ora si comincia a pensare a domani”. Un migliaio di fan si schiereranno fuori le barriere sabato. I biglietti hanno il costo di 10 Euro e sono stati acquistati in soli 60 minuti. Alla domanda se avrebbe puntato a una vittoria di tappa con la maglia rosa, Bernal ha detto: “Sarebbe speciale ma è difficile controllare tutto il gruppo e controllare la fuga. Sarei felice se solo conservassi la maglia rosa, ma farò del mio meglio”.

Giro d’Italia: cosa è successo nella 13 tappa?

La fuga di giornata parte poco dopo alcuni minuti con protagonisti gli italiani Umberto Marengo (Bardiani-CSF-Faizanè), Samuele Rivi (Eolo-Kometa) e lo svizzero Simon Pellaud (Androni-Sidermec). Il gruppo se la prende comoda e dopo poco più di 30 km, il vantaggio sfiora gli 8 secondi. A questo punto gli uomini dei velocisti si mettono in marcia, cominciando a rosicchiare il gap: lavorano soprattutto Jumbo Visma, UAE Emirates, Qhubeka Assos e Cofidis. In una tappa con una settantina di metri di dislivello e completamente pianeggiante, il gruppo tiene sotto controllo i battistrada, rientrando a +2’30” ai -60 km. La fuga viene riassorbita a 7 km dal traguardo, quando comincia la battaglia dei treni degli sprinter per prendere nelle prime posizioni il rettilineo finale. A spuntarla in volata è il campione italiano ed europeo Giacomo Nizzolo, davanti a Edoardo Affini: dopo 16 piazzamenti sul podio arriva a Verona il primo successo nella Corsa rosa.

La classifica rimane invariata

L’arrivo in volata non ha comportato alcun cambiamento nella classifica generale in quanto i contendenti assoluti hanno goduto di una giornata relativamente facile dopo due tappe stressanti e l’incombente presenza del Monte Zoncolan sabato. Bernal mantiene un vantaggio di 45 secondi su Aleksandr Vlasov, con Damiano Caruso un minuto e 12 secondi di vantaggio sugli inglesi Hugh Carthy e Simon Yates rispettivamente quarto e quinto.

Pagina Twitter Giro d’Italia: https://twitter.com/giroditalia?ref_src=twsrc%5Egoogle%7Ctwcamp%5Eserp%7Ctwgr%5Eauthor

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20