Antonio Giovinazzi di Alfa Romeo si è classificato dodicesimo al Gran Premio del Portogallo. Il pilota non è riuscito a migliorare la propria posizione in griglia, ma comunque non si scoraggia. Giovinazzi sa che può migliorare ed è consapevole che la sua monoposto renda meglio con temperature più elevate, quindi il pilota non vede l’ora di gareggiare con il caldo.


Interviste post Gp Portimao: le parole dei Top 3


Com’è andata a Portimao per Giovinazzi di Alfa Romeo?

Sicuramente per Antonio Giovinazzi, pilota della scuderia Alfa Romeo, sarebbe potuta andare meglio. A parte i diversi momenti di tensione, l’inizio della gara si sarebbe potuto rivelare cruciale per mettere fuori dai giochi Giovinazzi. La sua monoposto si è urtata con quella del compagno di squadra Miki Raikkonen, fortunatamente il pilota pugliese non ha sofferto il colpo. Questa serie di inconvenienti gli sono costati il dodicesimo posto in classifica, risultato non proprio eccezionale ma che non spaventa il pugliese. Al termine della corsa, Giovinazzi ha detto: “Sapevamo che sarebbe stato possibile prendere punti solo se davanti fosse accaduto qualcosa di importante. Sono giunto nella stessa posizione in cui sono partito, ma personalmente sono contento e mi sono divertito molto battagliando all’inizio con Fernando e alla fine con Sebastian. La macchina va meglio dell’anno scorso, ma manca ancora qualcosa per entrare in Top-10“.

Inoltre Giovinazzi aggiunge che il suo team aspetta di vedere come performerà la macchina con temperature più calde: “In qualifica abbiamo fatto comunque un passo in avanti. In gara siamo tutti vicini: in Bahrain AlphaTauri era più veloce di noi e noi più veloci di Alpine. Qui i francesi sono andati meglio di noi e di Aston Martin. Come ho già detto, non siamo ancora abbastanza forti per entrare facilmente nei punti. Alpine ce l’aspettavamo più forte all’inizio e ora è arrivata. Aspettiamo temperature più alte, visto che il Bahrain ci ha detto che col caldo siamo più forti. Non so che meteo troveremo in Spagna, ma prima o poi inizierà a fare caldo e speriamo sia un vantaggio per la nostra macchina. Al momento non voglio parlare di punti in vista di Barcellona, forse ‘me la sto tirando un po’. Cerco di fare il meglio e poi vediamo dove saremo domenica sera”. Ora concentrazione al Gran Premio di Barcellona.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20