91esima edizione

La classica toscana raggiunge le 91 edizioni. Gianni Moscon dovrà difendere il titolo su un percorso selettivo e adatto agli scalatori

Percorso e altimetria

PERCORSO GIRO DI TOSCANA 2019
ALTIMETRIA GIRO DI TOSCANA 2019

Il Giro di Toscana 2019, 91esima edizione della classica toscana, riprende integralmente il percorso dell’edizione precedente (vinta da Gianni Moscon davanti a Romain Bardet e Domenico Pozzivivo)

La sede di partenza (che è poi anche d’arrivo) sarà a Pontedera, città con quasi 30.000 abitanti in provincia di Pisa. I 204 km dell’edizione 91 saranno caratterizzati da un percorso nervoso e selettivo, adatto a scalatori e passisti-scalatori

Difficile per i velocisti poter dire la loro considerate le tre salite da affrontare. Dopo la partenza i primi 25 km sono caratterizzati dalle salite di Lani e Capannoli, strappi brevi e che non dovrebbero fare la differenza, vista anche la distanza dal traguardo

Dopo un tratto pianeggiante tra Calcinaia e Uliveto Terme, i corridori affronteranno la prima scalata al Monte Serra, 8,3 km di salita al 7% di media. Al termine della discesa, la corsa raggiungerà Bientina, per poi ricominciare il giro da Pontedera, per altre due tornate, prima dell’arrivo che varrà il successo al Giro di Toscana 2019

I favoriti

GIANNI MOSCON VINCE IL GIRO DI TOSCANA 2018

GIANNI MOSCON: Il 25enne di Trento, vincitore dell’edizione 2018 dopo un duello con Romain Bardet, dovrà difendere il titolo su un percorso che ricalca perfettamente quello dell’edizione 90

ROMAIN BARDET, 2° AL GIRO DI TOSCANA DEL 2018

ROMAIN BARDET: Il 28enne di Brioude ha perso l’edizione 90 in volata contro Gianni Moscon, non riuscendo a bissare il successo di un altro francese, Guillame Martin, che si impose in Toscana nel 2017. Riuscirà Bardet a diventare il secondo francese a vincere la classica toscana?

GIOVANNI VISCONTI

GIOVANNI VISCONTI: Reduce dalla brutta caduta al termine della quinta tappa del Giro d’Austria (che lo ha tenuto fuori dalle corse per più di un mese), il 36enne di Torino (ma cresciuto a Palermo) è intenzionato a chiudere la stagione 2019 con una vittoria di prestigio. Dopo i due podi del 2017 (alle spalle di Guillame Martin) e del 2016 (dietro Bennati e Colbrelli), sarà la volta buona per la vittoria?

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.