la sf1000 su cui gli ingegneri della ferrari sono al lavoro

Dopo il GP d’Austria,gli ingegneri della Ferrari sono al lavoro a Maranello nella speranza di presentare nuovi aggiornamenti in tempo per il Gran Premio della Stiria.

La Ferrari si sta impegnando per anticipare gli aggiornamenti tecnici e presentarli in tempo per la seconda gara della stagione 2020, visto lo scivolone del Grand Prix austriaco. L’aggiornamento dell’aerodinamica della SF1000 era previsto per la terza gara in calendario, quella all’Hungaroring.

Sebbene Charles Leclerc sia stato in grado di recuperare un secondo posto il giorno della gara, il team sta lavorando duramente per anticipare gli aggiornamenti del Gran Premio della Stiria di questo fine settimana.


Ferrari, Vettel si sfoga: “Abbiamo fallito entrambi”


Le dichiarazioni di Camilleri sulle implementazioni in opera da parte degli ingegneri della Ferrari

“L’SF1000 non è migliorata, anche rispetto alle aspettative”, ha dichiarato il CEO della Ferrari Louis Camilleri. “Per questo motivo, lo sviluppo è già in piena sviluppo. Ciò speriamo ci permetta di anticipare al prossimo fine settimana l’introduzione del pacchetto aerodinamico previsto per il Gran Premio di Ungheria – o, almeno, alcuni dei suoi componenti. Non si prevede che queste nuove parti colmino completamente il divario rispetto ai concorrenti. Ma i progressi, in termini di tempo sul giro, potrebbero consentire al team di salire di livello e mettere i piloti in condizioni migliori per poter mostrare il proprio talento. Inoltre si tratta di verificare se la direzione di sviluppo scelta sia quella giusta.”

Dalla fine dei test invernali, il team ha spostato la sua attenzione allo sviluppo futurodella sua vettura del 2020, a sua volta limitata dalle restrizioni che la pandemia di Covid-19 ha previsto e dagli sforzi della F1 per ridurre le spese.

“La verità è che il risultato dei test ci ha portato a prendere un significativo cambio di direzione in termini di sviluppo, soprattutto sul fronte aerodinamico”, ha detto Binotto in vista del Gran Premio d’Austria. “Sarebbe stato controproducente continuare nella direzione che avevamo programmato, sapendo che non avremmo raggiunto i nostri obiettivi. Pertanto abbiamo deciso di proporre un nuovo programma che guardasse l’intera vettura, sapendo che non tutto sarebbe stato pronto per la prima gara. ”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20