GP Abu Dhabi

Max Verstappen vince il GP di Abu Dhabi, chiudendo al meglio la sua stagione di Formula Uno. Seconda posizione per Bottas che precede il campione in carica Lewis Hamilton, terzo. Male la Ferrari che chiude con Leclerc 13° e Sebastian Vettel in quattordicesima posizione nel suo ultimo Gp con la scuderia di Maranello.

GP Abu Dhabi: che gara è stata?

Una gara che l’olandese della Red Bull ha dominato dall’inizio alla fine. Verstappen parte bene, chiudendo la possibilità del sorpasso alla prima curva di Valterri Bottas. Il finlandese della Mercedes, non è mai riuscito ad impensierire e di conseguenza, ad avvicinarsi pericolosamente alla monoposto guidata da Super Max.

Non al meglio Hamilton che ha condotto una gara anonima. Il sette volte iridato si è limitato a gestire la vettura per conservare il terzo posto. Non ha nemmeno approfittato del calo di Bottas nel finale. Il tutto anche per permettere al finlandese di conservare il secondo posto nella classifica piloti.

GP Abu Dhabi: McLaren conquista il terzo posto nei costruttori

La gara ha riservato molte emozioni tra le vetture di media classifica. Battaglie che hanno consentito alla McLaren di conquistare il terzo posto nel mondiale piloti, a discapito proprio della Racing Point.

Quinta posizione per Norris e sesta per il futuro pilota della Ferrari, Carlos Sainz. Lo spagnolo però resta al momento sotto indagine per aver rallentato troppo all’entrata ai bo, in occasione della virtual safety car, causata dal ritiro della vettura di Sergio Perez.

Tanta lotta per la zona punti

Tanta lotta per assicurarsi un posto nella zona punti. Ha provato l’impresa Sebastian Vettel. Il tedesco ha gestito al meglio le sue gomme fino a che ha potuto. Ha dovuto arrendersi all’arrivo delle due Renault. Le vetture francesi hanno un passo troppo veloce per la Ferrari.

Ricciardo termina in settima posizione la sua ultima gara con la scuderia francese. L’australiano saluta, mettendo a segno anche il miglior giro mentre Ocon è riuscito a conquistare la nona posizione, beffando Stroll nel finale.

La gara della Ferrari

Un gara che chiude una stagione totalmente da cancellare per la scuderia di Maranello. Sesto posto nella classifica costruttori. Risultato peggiore dal 1980.

Conclude la sua avventura in Ferrari, Vettel che ha condotto una gara brillante, cedendo alle problematiche della vettura. Il tedesco ha messo in mostra la sua abilità nel conservare le gomme, nonostante i continui tentativi di sorpasso da parte di Stroll prima e di Gasly poi.

Gara anonima per Leclerc. Il monegasco chiude la stagione in tredicesima posizione. Tante difficoltà per il pilota con il numero 16. La sua vettura viene superata facilmente dalle due Alpha Tauri e dalla Racing Point di Stroll. Nulla può fare il monegasco per opporsi. Un film visto e rivisto più volte nel corso della peggior stagione della Ferrari nel mondo della Formula Uno.

Stagione 2021: -98 giorni a Melbourne

La stagione 2020 si è appena conclusa. Le vetture hanno però pochissimo tempo per far riposare i motori.

Mancano solo 98 giorni allo spegnimento dei semafori in occasione del Gran premio di Australia. Max Verstappen si presenterà come il rivale numero uno della Mercedes.

Leggi anche: Interviste post qualifiche GP Abu Dhabi: le parole dei piloti

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20