gp andalusia aragon francia emilia romagna qualifiche motogp fp1 fp3

Con un finale da brivido, Fabio Quartararo è il primo delle qualifiche MotoGP del GP Andalusia. il francese approfitta del giro cancellato di Maverick Vinales per segnare la seconda pole consecutiva. Un ottimo Francesco Bagnaia completa la prima fila.

Valentino Rossi è ottimo quarto, mettendosi alle spalle un inizio di stagione difficile. Ottima la prestazione della KTM, che piazza tre moto nelle prime 12 posizioni.

Il grande colpo di scena del weekend è Marc Marquez, che non percorre nemmeno un giro cronometrato. E annuncia che non prenderà parte alla gara di domani.

Gp Andalusia, la cronaca delle qualifiche MotoGP

Con un 1’37″3, ottenuto al primo run, Miguel Oliveira guadagna il passaggio al Q2. Il portoghese sfrutta un buon traino, ed un giro pulito, per precedere il secondo dei piloti qualificati, Franco Morbidelli. Andrea Dovizioso non riesce a passare il turno. Il forlivese non va oltre il quarto tempo parziale, mancando la zona “nobile” per un paio di decimi. Partirà dalla quarta fila.

Negli ultimi secondi cade Alex Marquez alla curva Pons. Il fratellino di Marc si tocca il braccio, ma non ha subito lesioni. Partirà assieme in ultima fila.

E a proposito di Marquez, Marc percorre solo un giro d’installazione prima di rientrare al box. Si rifugia nel rimorchio e poi nel motorhome, mostrando un volto decisamente sofferente.

La lotta per la pole

Nel primo run della Q2 Maverick Vinales fa subito capire chi è che comanda. Con 1’37″102 segna la pole provvisoria, davanti ad un sorprendente Francesco Bagnaia ed a Fabio Quartararo. Grande prestazione di Brad Binder, quarto.

Quartararo è il primo a scendere in pista nel secondo run. Il francese del Team Petronas è subito il più veloce, scendendo su 1’37″007. Vinales ha un solo tentativo per strappare la pole al nizzardo. Ci riesce con un giro monstre, sotto il minuto e 37. Ma per farlo va oltre il cordolo in curva 7. Il giro è cancellato, Quartararo è in pole per la seconda volta di fila.

Le sorprese positive non sono mancate. Francesco Bagnaia centra la prima fila per la prima volta, con 1’37″176. Pecco da anche una mano a Valentino Rossi, offrendo il traino e poi facendosi trainare. La tattica funziona per il nove volte iridato, che centra un eccellente quarto posto in griglia. Sesto crono per Franco Morbidelli, con la Yamaha satellite.

Ottima performance per la KTM, che piazza tre moto nella Q2. Miguel Oliveira parte quinto, Brad Binder è settimo. L’unica nota stonata è quella del capitano Pol Espargaro, solo 12esimo nella sessione. Il catalano ha provato di prendere il “gancio” di Quartararo nel secondo run, ma per stargli dietro perde l’anteriore, e cade in curva 2.

Ottavo tempo per Takaaki Nakagami, che continua a sorprendere dopo un venerdì positivo. Nell’ultimo giro aveva la possibilità di agguantare la seconda fila, ma un errore alla curva 13 lo costringe a rinunciare.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20