fbpx

GP Arabia Saudita, qualifiche: Verstappen, che errore! Hamilton in pole

Date:

Le qualifiche del GP dell’Arabia Saudita regalano il colpo di scena che non ti aspetti. Nella sessione decisiva, la Q3, Max Verstappen ha la pole in pugno, ma sbatte proprio sul più bello! L’errore dell’olandese è oro colato per la Mercedes, che piazza entrambe le sue vetture in prima fila. Lewis Hamilton partirà dalla pole nella gara di domani, con a seguire Valtteri Bottas. Verstappen fa compagnia ad un ottimo Charles Leclerc in seconda fila, con l’altra Ferrari di Carlos Sainz che scatta solo 15esimo. Sergio Perez, Pierre Gasly, Lando Norris, Yuki Tsunoda, Esteban Ocon e Antonio Giovinazzi completano la top ten.

GP Arabia Saudita: cosa succede nelle qualifiche?

È scesa la notte in quel di Jeddah. la Q1 non registra particolari sorprese, con tutti i piloti che inanellano i primi giri con le gomme soft. Unico brivido nei minuti finali, quando Bottas lamenta via radio di un improvviso misfire dal suo motore Mercedes. Il problema però viene risolto senza troppi patemi. Il finlandese precede Sainz e Verstappen, con Hamilton quarto e “nascosto”. In Q2 si gioca a carte scoperte: le indicazioni delle prove libere danno le gomme medie e dure come quelle “da gara”, ragion per cui tutti si qualificano con un treno di coperture gialle. Fa eccezione Lando Norris, il quale opta per le soft. La cosa permette all’inglese di passare alla Q3, su una pista che sembra ostica per la McLaren. Sainz si gira ad alta velocità in curva 11, al suo ultimo run. Lo spagnolo evita d’impattare le barriere, ma non migliora il 15esimo tempo provvisorio. È fuori dalla Q3, assieme a Daniel Ricciardo.


Libera Gp Arabia: Verstappen si riprende il podio


Il colpo di scena della Q3

Per la Q3 tutti usano la gomma soft, un terreno che si dimostra favorevole alla Red Bull. All’ultimo tentativo, sia Hamilton che Bottas migliorano i propri riferimenti, occupando la prima fila virtuale. Ma “Super Max” ha il potenziale per sopravanzare i rivali della Mercedes, con due decimi di vantaggio nei primi due settori. Il suo giro non è perfetto, con alcune “carezze” che fa ai muretti esterni. All’ultima curva, avviene l’impensabile: Verstappen arriva leggermente lungo in staccata, ed imposta una linea piuttosto larga. All’uscita, da gas, va in sovrasterzo e… impatta il muretto esterno. La sospensione posteriore destra è danneggiata, la Red Bull è inguidabile. Max deve parcheggiarla prima dell’ingresso box, abortendo il giro veloce. Un regalo enorme per Hamilton in ottica gara: la terza fila è una mezza condanna per l’olandese, su una pista dove sorpassare è pressoché impossibile. O no? Vediamo che succede domani.

Immagine in evidenza di Mercedes AMG Formula One Team, per gentile concessione

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
Riccardo Trullo
Aspirante giornalista sportivo e membro orgoglioso della famiglia Periodicodaily. La mia specialità è il motorsport, in particolare la MotoGP ed il panorama americano di NASCAR, IndyCar, IMSA. Non disdegno la F1, campionato che seguo da una vita. E già che ci sono, butto un occhio nel settore delle auto di serie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related

Siviglia vs Borussia Dortmund – pronostico e possibili formazioni

Il Siviglia cercherà di ottenere la sua prima vittoria...

Real Madrid vs Shakhtar Donetsk – pronostico e possibili formazioni

Il Real Madrid cercherà di ottenere tre vittorie consecutive...

Manchester City vs Copenaghen – pronostico e posssibili formazioni

Dopo l'impressionante vittoria a suon di gol contro gli...

Benfica vs Paris Saint-Germain – pronostico e possibili formazioni

Il Benfica e il Paris Saint-Germain puntano a continuare...