gp andalusia aragon francia emilia romagna qualifiche motogp fp1 fp3

Fabio Quartararo conquista le qualifiche della MotoGP al GP d’Aragon, e fin qui, niente di troppo strano. Ma la vera notizia è che “El Diablo” centra l’obiettivo non al pieno delle condizioni fisiche. Caduto pesantemente in FP3, il francese leader del mondiale ha rimediato una contusione alla coscia sinistra, che si è fatta sentire. Ma non è sufficiente a rallentarlo: con 1’47″076, Fabio arriva a mezzo secondo dal record della pista di Marc Marquez, datato 2015.

Quartararo batte Maverick Vinales, in pole provvisoria fino alla bandiera a scacchi. Il catalano si conferma come maestro del giro lanciato, e si attende che riesca a concretizzare meglio in gara. Anche in ottica campionato, dove “Top Gun” è in piena lotta.

Ottima qualifica anche per Franco Morbidelli, ma il romano manca per pochissimo la prima fila. L’onore della prima linea spetta a Cal Crutchlow, alla sua migliore prestazione del sabato nel 2020. La performance dell’inglese testimonia il miglioramento delle sue condizioni fisiche, ed una Honda che si trova bene qui ad Aragon. Il “Morbido”, dal canto suo, può ritenersi soddisfatto di una grande prova.

Soddisfazione anche per Joan Mir, che partirà domani dalla sesta piazza. Il maiorchino ha sempre sofferto la qualifica, complice una Suzuki che non da feeling con le gomme nuove. Una posizione importante per Joan, che potrà lottare per un risultato migliore domani in gara.

La Ducati risale dopo essere affondate in FP3, piazzando due moto in Q2 dalla Q1. Jack Miller è quinto, con Danilo Petrucci ottavo. In mezzo il già citato Mir e Takaaki Nakagami. Con l’undiceimo tempo, Alex Marquez fa la sua migliore qualifica, e dimostra la buona forma della Honda.

Bella prova di Aleix Espargaro, nono con l’Aprilia. Il catalano ha avuto un’incomprensione con il fratello Pol, cosa che ha portato la direzione gara a mettere l’episodio sotto investigazione.

Gp Aragon Qualifiche MotoGP: Dovizioso è passato in Q2?

Andrea Dovizioso è il grande deluso delle qualifiche qui ad Aragon. Il forlivese aiuta Petrucci a superare la Q1, offrendogli la scia da buon amico. Con il risultato che non migliorare il proprio riferimento, facendosi tagliare fuori dalle prime due posizioni per 15 millesimi. Al rientro ai box, Andrea lancia i guanti in segno di rabbia.

Fuori dalla Q2 anche Johann Zarco e Francesco Bagnaia, a dimostrazione della pessima forma delle Desmosedici sul tracciato aragonese. Il francese, che guida una GP19, è autore del sedicesimo tempo, battendo di tre decimi il forte pilota torinese.

Griglia di partenza

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20