gp austria stiria catalogna valencia fp1 fp3 moto3 fp3 qualifiche gara
Dal profilo Twitter ufficiale MotoGP

La FP1 del GP d’Austria Moto3 parla italiano. Tony Arbolino conclude la sessione davanti a tutti, in un turno che, contrariamente alla previsioni, è rimasto asciutto. Il pilota Snipers rifila quasi tre decimi di distacco a John McPhee, secondo nella tabella dei tempi. Terzo tempo per Jaume Masia, staccato anche lui di tre decimi. Per lo spagnolo, oggi in seno al Leopard Racing, il Red Bull Ring è una pista speciale. Qui, infatti, ha ottenuto la top ten al primo GP in carriera.

GP Austria, il resoconto delle FP1 Moto3

La giornata d’inizio del weekend austriaco sorride in generale ai colori italiani. Nella top five troviamo, oltre al leader Arbolino, anche Celestino Vietti e Niccolò Antonelli, autori del quarto e quinto tempo rispettivamente. Questo risultato è importante soprattutto per “Nicco23”, che non ha avuto finora un inizio di campionato facile.

I due tricolori precedono Raul Fernandez, sesto con la prima KTM ufficiale del team Ajo. Lo spagnolo precede il compagno di team Kaito Toba, il quale a sua volta forma un tandem giapponese con Ai Ogura. Nono tempo per Andrea Migno, davanti al leader del mondiale Albert Arenas.

Nella top 14, che vale l’accesso alla seconda sessione di qualifica, troviamo solo un altro italiano. Dennis Foggia, vincitore del GP di Brno, è 12esimo a oltre 8 decimi da Arbolino.

Undicesimo tempo per Tastuki Suzuki, compagno di squadra di Antonelli al Sic 58 Squadra Corse.

Appena fuori la classifica “che conta” vi sono Stefano Nepa e Romano Fenati, 15esimo e 16esimo rispettivamente. Il duo è preceduto da Gabriel Rodrigo, autore di una caduta nei primi minuti della sessione.

Tra le altre cadute del turno segnaliamo quella di Riccardo Rossi, scivolato in curva 6, e quella di Jason Dupasquier, il quale ha perso il controllo della sua KTM dopo aver tamponato Carlos Tatay.

Classifica

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20