Autodromo di Monza: la gestione passerà ad Aci Italia.

Duecentocinquanta tra medici ed infermieri popoleranno le tribune dell’ Autodromo di Monza il prossimo 6 settembre per assistere al Gp d’Italia di F1 che si terrà a porte chiuse.

Ad annunciarlo, in una intervista al Corriere della Sera, il Presidente dell’ Aci, Angelo Sticchi Damiani, che ha voluto rendere omaggio agli eroi della pandemia di Coronavirus: “Abbiamo invitato 250 medici che lottano contro il Covid-19 al Gran Premio d’Italia di Formula 1. Ci siamo battuti a fondo per questo, era doveroso mostrare al mondo il volto di coloro che hanno lavorato anche sedici ore al giorno contro un mostro invisibile e letale. Mi auguro che ci siano le tutte le massime autorità italiane a Monza per tributare loro un lungo applauso”.

Gp Monza: nasce l’iniziativa Face for Fan

Per promuovere questa iniziativa l’Aci ha chiesto tutte le autorizzazioni necessarie e previsto misure di sicurezza importanti: “Saranno gli unici spettatori ammessi visto che il Gp d’Italia si svolgerà a porte chiuse. La tribuna di solito ospita 1.500 persone, abbiamo dovuto ridurre al minimo le presenze per evitare assembramenti, di concerto con la Protezione Civile. Sugli spalti di Monza- prosegue- si registrano normalmente anche centomila paganti, che arrivano da tutto il mondo per applaudire i piloti del cuore e garantiscono incassi importanti che quest’anno mancheranno. Dovremo stringere la cinghia, ma di certo, rispetto a ciò che è accaduto nel mondo, tutto passa in secondo piano . Io avrei voluto ospitare non solo i medici ma anche i tanti appassionati che mi hanno scritto lettere bellissime per poter assistere alla gara. A loro, con sincero rammarico abbiamo dovuto rimborsare i biglietti. Sono appassionati che.sono sempre stati presenti, mi hanno implorato di poter respirare, anche soltanto per un minuto, l’odore dei motori e il loro rombo: chiedo scusa per aver accettato solo i medici”.

L’ Autodromo di Monza si è invece fatto promotore dell’iniziativaFace for Fan” per consentire ai tifosi di essere presenti virtualmente sulle trobune attraverso sagome personalizzate: “Iniziativa lodevole- ha aggiunto Sticchi Damiani- posso assicurare che ci siamo battuti con tutte le nostre forze per disputare almeno questo gran premio ritenendo importante dare un segnale forte come Paese. Ma, più in generale, è stato giusto non.sospendere la stagione perché soprattutto per i piccoli team, dopo tutti gli investimenti fatti, rischiavano di fallire”.

L’ Italia ospiterà tre Gran Premi: “Siamo orgogliosi che sia a Scarperia, sia a Monza che a Imola, si correrà un Gp.”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20