emilia romagna fp1 moto2

L’Emilia Romagna sorride ai piloti italiani, come dimostrano i tempi della FP1 della Moto2. Enea Bastianini firma il miglior crono in quella che è la sua pista di casa (è originario di Rimini), accarezzando addirittura il record della pista. Il “Bestia” primeggia la sessione con 1’36″262, appena un decimo in più del 1’26″170 che porta la firma di Sam Lowes. L’inglese oggi al Marc VDS Racing conclude la mattinata con il terzo tempo, dietro a Bastianini ed a Thomas Luthi.

Lo svizzero della IntactGP ottiene il crono negli ultimi dieci minuti, in configurazione “time attack”. Tom arriva a 171 millesimi di distacco da Bastianini.

La buona giornata dei piloti italiani non si vede solo dal numero 33. Scorrendo la classifica, infatti, troviamo Nicolò Bulega e Luca Marini al quinto e sesto posto rispettivamente. “Bulegas”, autore fin qui di una stagione complicata con il Gresini Racing, è distante due decimi e mezzo dalla vetta, e manca la quarta piazza per soli 11 millesimi, a vantaggio dello spagnolo Hector Garzo. Marini è poco distante da Bulega, e si sta concentrando sulla gara e sul campionato: con la vittoria di domenica scorsa, e con lo zero forzato di Jorge Martin, il fratello di Valentino Rossi è lanciato verso il titolo mondiale.

A proposito di Martin, il suo sostituto Mattia Pasini è 19esimo al suo rientro in gara. Il riminese si è preso il suo tempo per riprendere gli automatismi, mostrando progressi costanti. Il distacco però è pesante: un secondo dal leader! C’è ancora da fare.

Torniamo alla top ten, dove ci sono nomi interessanti. Testuta Nagashima stampa il settimo crono, davanti ad un redivivo Aron Canet. Solo nono Marco Bezzecchi, il quale precede il compagno di squadra di Tom Luthi, Marcel Schrotter.

Tredicesimo tempo per Lorenzo Baldassarri, il quale ha vissuto una sessione da “gambero”. Nei primi minuti infatti era tra i primi, ma poi non è riuscito a migliorare il suo tempo più veloce. Sedicesimo Lorenzo Dalla Porta che precede Fabio Di Giannantonio. Sia il toscano di Italtrans che il romano di SpeedUp sembrano aver fatto un passo indietro rispetto alla scorsa settimana. Ventunesimo Stefano Manzi con la MV, con l’altra moto varesina di Simone Corsi in 23esima posizione.

Segnaliamo il debutto di Piotr Biesiekirski, giovanissimo polacco proveniente dal CEV. Il pilota classe 2001 sale sulla NTS in sostituzione di Jesko Raffin, il quale ha deciso di fermarsi per strani sintomi di affaticamento.

Gp Emilia Romagna, la classifica delle FP1 Moto2

Versione scaricabile
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20