gp europa qualifiche moto2

Sam Lowes prenota la pole position nelle qualifiche del GP d’Europa classe Moto2. L’inglese leader del mondiale monta la gomma media all’anteriore, su una pista abbastanza asciutta da consentire le slick. Dopo un inizio cauto, l’alfiere Marc VDS è un rullo compressore, ritoccando il miglior tempo giro dopo giro. Ma partirà solo dalla terza casella. Come mai?

All’ultimo secondo, a bandiera a scacchi già sventolata, Lowes viene beffato da Xavi Vierge. Lo spagnolo del Team Petronas firma all’ultimo momento un 1’38″936, che gli vale la terza pole in carriera. Il secondo posto va a Joe Roberts, anche lui davanti a Lowes all’ultimo secondo. Lo statunitense è a meno di due decimi da Vierge.

Remy Gardner apre la seconda fila, approfittando delle condizioni della pista che nelle fasi conclusive migliorano notevolmente. Il figlio d’arte precede il migliore degli italiani, Marco Bezzecchi. Il “Bez” lotta per la pole nei minuti iniziali, ma il suo rendimento cala con il progredire del grip sull’asfalto del Circuito Ricardo Tormo. Chiude la seconda fila Jorge Martin, sulla Kalex del Team KTM Ajo.

Luca Marini deve passare dalla Q1, e si qualifica per il rotto della cuffia. Ma mostra una buona velocità con il passare dei giri, come dimostra il buon settimo tempo. Sbaglia invece Enea Bastianini, che come il “Maro” è in lotta per il titolo. Il “Bestia” comincia la sessione con una gomma rain all’anteriore, salvo poi rendersi conto del clamoroso errore e rientrare ai box. Ritorna in pista ad otto minuti dal termine, ma il poco tempo trascorso in pista a scaldare gli pneumatici lo penalizza non poco. E per di più, rischia di cadere, cosa scongiurata con un salvataggio…alla Marc Marquez!

Lorenzo Baldassarri, Hector Garzo e Nicolò Bulega completano la top ten. Non passano in Q2 Aron Canet e Jorge Navarro, nonostante la buona velocità che avevano mostrato in FP3, svoltasi in condizioni non troppo diverse.

GP Europa qualifiche Moto2: come sono andati gli italiani?

I piloti italiani sono andati tutto sommato bene qui a Valencia. Marco Bezzecchi è in lotta per la pole, ma si deve accontentare della seconda fila. Luca Marini non è fisicamente al 100%, ma raccoglie più di quanto seminato. Enea Bastianini, invece, pasticcia con le gomme e si classifica 15esimo. Non va per niente bene.

Segnaliamo l’ottima prestazione di Lorenzo Baldassarri, che in queste condizioni ritrova la forma dei tempi migliori. Il “Balda” parte ottavo in quella che sarà la sua terz’ultima gara con il Pons Racing e sulla Kalex.

Nicolò Bulega firma il decimo tempo, in quella che è la sua miglior qualifica da quando corre in Moto2. Il romagnolo precede Fabio Di Giannantonio, un pelino sottotono rispetto a quanto visto ad Aragon. Un pochino deludente la prestazione di Simone Corsi, bravissimo ad entrare direttamente in Q2, salvo poi diventarne il fanalino di coda, con il 18esimo tempo.

Il passaggio alla seconda sessione non riesce a passare alla fase successiva, e si deve accontentare del 21esimo tempo. Chiude la pattuglia tricolore Lorenzo Dalla Porta, che partirà domani dalla 25esima casella della griglia di partenza.

La classifica

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20