GP Messico | Qualifiche nel caos! Verstappen fa la pole ma viene penalizzato

Incredibile l’epilogo avuto negli ultimi istanti della q3. Valtteri Bottas perde l’anteriore all’uscita dell’ultima curva e va ad impattare violentemente contro il muro. Chi arriva da dietro rallenta, in primis Vettel ed Hamilton, ma non Verstappen che va a segnare addirittura il nuovo record della pista. Le polemiche travolgono l’intero circus con la scuderia di Maranello che nella persona di Mattia Binotto chiede la penalità per Verstappen, che vorrebbe dire anche sesta pole consecutiva per la rossa.

Dopo ben 3 ore e 30 minuti, tra rinvii e falsi annunci arriva la decisione della FIA: penalità in griglia di 3 posizioni per Max Verstappen. La regola è chiara: di fronte a una doppia bandiera gialla agitata che obbliga a ridurre la velocità e se è necessario intima di fermarsi, non si può fare finta di niente anche se si è conquistata la pole.

In prima fila partiranno Charles Leclerc e Sebastian Vettel con Lewis Hamilton in terza posizione.

Albon e lo sfortunato Bottas chiudono la terza fila. Ancora bene le McLaren di Sainz e Norris in quarta fila che partiranno davanti alla coppia della ToroRosso, Kvjat e Gasly.

Fuori di un nulla dalla Q3 Sergio Perez, davanti alle due Renault di Hulkenberg e Ricciardo. Male ancora le Alfa con Raikkonen e Giovinazzi in 14esima e 15esima posizione. Disastro Haas con Magnussen e Grosjean che partiranno in penultima fila davanti le due Williams.

Ordine di partenza

Penalità in griglia: 3 posizioni per Max Verstappen

Partenza fissata per domani alle ore 20.10

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.