gp stiria europa valencia gara moto2 fp3
Dal profilo ufficiale Twitter della MotoGP

Il Gp di Misano è la gara di di casa dello Sky Racing Team, e non poteva trovare luogo migliore per brillare nelle FP3 della Moto2. Marco Bezzecchi e Luca Marini sono al primo ed al secondo posto rispettivamente, distanziati tra di loro di 82 millesimi. Per la gioia di Valentino Rossi, il quale tra l’altro ha concluso la sessione della MotoGP al comando.

Il terzo tempo della mattinata è per Remy Gardner, che sembra essersi svegliato in questa fase della stagione. L’australiano, figlio di quel Wayne Gardner campione del mondo 500 nel 1987, è a soli due decimi dalla prima posizione. Dietro di lui Sam Lowes, che si conferma veloce come il venerdì.

Risale la china Testuta Nagashima, quinto dopo le difficoltà di ieri. Il pilota giapponese è l’unico rappresentante del team KTM Ajo, data l’assenza forzata di Jorge Martin. Il pilota spagnolo è risultato positivo al Covid-19 due giorni fa, e dovrà saltare l’intero weekend. E’ a rischio anche per il secondo GP di Misano.

Enea Bastianini, dominatore delle prime due sessioni di prove, oggi è solo ottavo. Ma può stare tranquillo sia per il presente che per il futuro. Per il primo aspetto, la classifica combinata lo blinda in zona Q2, mentre per il secondo è arrivato l’annuncio del passaggio in MotoGP con Ducati. La sua prossima destinazione, non ancora certa, è l’Avintia Racing.

Il “Bestia” è preceduto dal duo spagnolo Augusto Fernandez e Jorge Navarro, mentre dietro di lui Xavi Vierge e Jake Dixon completano la top ten. L’inglese del team Petronas batte di 11 millesimi Thomas Luthi.

L’ultimo dei piloti italiani qualificati in Q2 è Lorenzo Dalla Porta, che con il 13esimo tempo ottiene il miglior risultato in prova da quando è in Moto2.

Gp Misano Moto2, gli italiani in Q1 dopo la FP3

Il primo pilota a mancare la Q2 è lo statunitense Joe Roberts, 15esimo a soli 7 centesimi da Hafizh Siyahrin. Dietro il californiano c’è Fabio Di Giannanatonio, più brillante del solito ma non abbastanza per passare il turno. Diciottesima posizione per Nicolò Bulega, davanti a Lorenzo Baldassarri.

In difficoltà anche la MV Agusta. Questa volta il più veloce della casa varesina è Simone Corsi, 22esimo in sella ad una moto con una livrea speciale dedicata alla Polizia. Appena dietro Stefano Manzi, 23esimo ad un secondo netto dalla vetta, a dimostrazione di quanto sia serrata e competitiva questa Moto2.

La FP3 ha fatto registrare alcune cadute, che hanno coinvolto Hector Garzo, Roberts e Aron Canet. Lo spagnolo ha pagato l’errore non facendo meglio del 16esimo tempo, cosa che lo obbligherà a partecipare al Q1 oggi pomeriggio.

I tempi combinati

Versione scaricabile
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20