gp misano catalogna teruel fp3 qualifiche moto2 fp2

Risultato a sorpresa per le qualifiche Moto2 al GP di Misano Adriatico. Sam Lowes firma il miglior tempo in 1’36″140, che è anche il nuovo record del tracciato riminese. Ma non partirà dalla pole nella gara di domani. Infatti, il pilota inglese del Marc VDS dovrà scattare dalla pit lane, causa penalità per la frittata che ha commesso nel Gp precedente della Stiria. Clicca qui sotto per scoprire cosa ha combinato (e per rivedere la gara).


GP Stiria gara Moto2: Martin vince ma viene penalizzato!

La pole viene ereditata così da Remy Gardner. Il pilota australiano firma il secondo tempo della sessione, e si ritrova così a partire davanti a tutti. Già dalla mattinata di oggi il figlio di Wayne Gardner ha mostrato di avere velocità, ma dovrà dimostrare di avere il passo buono per la gara.

Buona performance per i piloti italiani. Il VR46 dimostra di avere il passo giusto anche in qualifica, specialmente con Luca Marini. Il fratello di Valentino Rossi, nonché leader del mondiale, è terzo in classifica e scatterà dalla seconda casella. Vuole capitalizzare il più possibile l’assenza del rivale Jorge Martin, assente dopo essere risultato positivo al coronavirus.

Marco Bezzecchi è subito dietro al compagno di team, con il quarto tempo. Il vincitore del GP di Stiria poteva ambire ancora più in alto, ma ha in parte compromesso la sua qualifica con una scivolata alla Misano 2. Il “Bez” precede Enea Bastianini, che sul tracciato intitolato a Marco Simoncelli gioca in casa.

Non sono mancate le sorprese nella qualifica di Misano. Xavi Vierge è autore di un ottimo sesto tempo, precedendo Marcel Schrotter ed un Augusto Fernandez sempre più convincente. Nono tempo per Testuta Nagashima, il quale precede un Fabio Di Giannantonio finalmente veloce. Il romano, in crisi tutto l’anno con la SpeedUp, è improvvisamente risorto sull’ex Santamonica. E’ davanti al compagno di squadra Jorge Navarro, 13esimo e autore di una scivolata alla Misano 1.

Le altre due sorprese della giornata sono Lorenzo Dalla Porta ed Hector Garzo. Il pilota di Prato, per la prima volta in questa stagione, passa direttamente in Q2 nelle libere e segna il 16esimo tempo. Lo spagnolo del Pons Racing è una piazza davanti il toscano, ma poteva fare molto meglio. Infatti, stava registrando ottimi parziali nel secondo run, prima che la sua Kalex si fermasse per un problema tecnico.

GP Misano, gli altri italiani nelle qualifiche Moto2

Di Giannantonio è l’unico rider nostrano ad aver superato il turno in Q1, grazie al primo tempo di tale sessione. Tutti gli altri sono rimasti a contendersi le posizioni di rincalzo.

Nicolò Bulega ci arriva vicino, ma nei minuti finali è vittima di un highside in curva 3. Il romagnolo rimane per qualche istante a terra, dolorante, ma si rialza da solo. Domani partirà diciottesimo.

Diciannovesima posizione per Lorenzo Baldassarri, il quale non ha mai mostrato un passo sufficiente per superare il turno. E come se non bastasse, prende paga dal compagno di squadra Garzo.

Delude, infine, anche la MV Agusta, che in questa occasione sfoggia una livrea tributo alla polizia italiana. Ventunesimo tempo (e ventesima piazza in griglia) per Stefano Manzi, con Simone Corsi due piazze più indietro. In mezzo a loro lo spagnolo Aron Canet, in grave difficoltà qui a Misano. Caduto due volte nelle libere, non è mai stato della partita in queste qualifiche, e dovrà partire dalla pancia del gruppo.

Classifica

Versione scaricabile
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20