GP Monaco – Prove Libere 3: Leclerc vola, Vettel a muro

Monaco – Le ultime prove libere vanno, inaspettatamente, alla Ferrari di Charles Leclerc. Il pilota di casa è riuscito a portare la Rossa in testa dopo un Giovedì di totale dominio Mercedes. Il numero 16 ha fermato il cronometro in 1.11.265, rifilando un distacco importante soprattutto nel T2 del circuito.

L’incidente di Sebastian Vettel

Meno brillante il suo compagno di squadra Sebastian Vettel che dopo 20 minuti è arrivato lungo a Sainte Devote, a seguito di un bloccaggio in frenata, sbattendo contro le barriere. Il Tedesco non ha potuto quindi provare una vera simulazione di qualifica ed ora i meccanici sono al lavoro per riparare la vettura che ha subito danni alla sospensione anteriore. Teoricamente la vettura dovrebbe essere pronta per le 15:00 di oggi, quando partiranno le fondamentali qualifiche. Ma è innegabile che per il Tedesco c’è da riprendere confidenza con il tracciato dopo l’incidente.

Dietro Leclerc troviamo le due frecce d’argento: Bottas ha chiuso dietro di 53 millesimi, mentre Hamilton è distaccato di 2 decimi. L’Inglese ha iniziato le prove in ritardo per aver chiesto in extremis una modifica sull’anteriore, ma ha avvertito per tutta la sessioni forti vibrazioni.

Molto vicine troviamo le Red Bull con Verstappen in 1.11.478 e Gasly in 1.11.539. La vettura di Milton Keynes ha portato una serie di aggiornamenti per aumentare il carico aerodinamico.

Primo degli altri un velocissimo Antonio Giovinazzi in 1.11.170. Si confermano tra i primi 10 Magnussen, Kvjat, Raikkonen ed Albon. Ancora in difficoltà le due Renault.

Nelle ultime posizioni troviamo in coppie le due McLaren, Force India e Williams. Per la scuderia di Wooking difficoltà inaspettata in vista delle qualifiche.

Alle ore 15:00 le qualifiche.

Please follow and like us:

Vincenzo Luongo

Appassionato di Calcio, F1 e MotoGP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.