gp qatar gara moto2

Sam Lowes rispetta i pronostici della vigilia, e vince per distacco la gara del GP del Qatar classe Moto2. L’inglese di casa MarcVDS prende la prima posizione a Marco Bezzecchi al terzo giro, e non si guarda più indietro. Il suo principale avversario non è il “Bez”, solo quarto al traguardo, bensì Remy Gardner, autore di un ritmo di gara super. Il podio lo chiude Fabio Di Giannantonio, autore di un’eccellentissima terza posizione, e non manca il pensiero al compianto Fausto Gresini. Chiude la top five un Joe Roberts veloce e consistente sulla Kalex dell’American Racing. Jake Dixon, Marcel Schrotter, Bo Bensneyder e Jorge Navarro completano la top ten.

GP Qatar, cosa accade nella gara della Moto2?

Sam Lowes non sfrutta al meglio la pole, e regala il primo posto a Bezzecchi. Ma la cavalcata del romagnolo dura due giri e mezzo, quando subisce l’infilata dell’inglese. Da allora, il numero 22 scappa via, venendo inseguito da vicino solo dal duo KTM Ajo. Prima, Raul Fernandez prova a mettere il sale sulla coda a Lowes, per poi cedere al calo delle gomme e terminare quinto. Il vero avversario si rivela essere Remy Gardner, che dopo un primo giro stentato risale alla grande fino ad agguantare la seconda posizione. Con una Kalex che si muove da tutte le parti, il figlio d’arte sfida Sam a suon di giri veloci, ma è impotente nei confronti del leader. Bella la battaglia in volata tra Bezzecchi e Di Giannantonio per il gradino più basso del podio: alla fine, è il romano a prevalere, con un margine di 13 millesimi sul “Bez”.

La commozione di Di Giannantonio, dopo il podio di Losail.

Il GP del Qatar dei piloti italiani

Di Giannantonio e Bezzecchi sono gli unici italiani in top ten, al termine di una gara un po’ in chiaroscuro per i nostri colori. Celestino Vietti, alla sua prima uscita in Moto2, sfiora l’obiettivo concludendo in un’onorevolissima 12esima posizione. Tony Arbolino sfiora la zona punti, 16esimo, mentre Lorenzo Dalla Porta e Nicolò Bulega non la vedono nemmeno con il binocolo. Diciannovesima posizione per Stefano Manzi, mentre chiude in fondo Yari Montella. Disastro per la MV Agusta: Lorenzo Baldassarri cade verso metà corsa, mentre Simone Corsi non parte nemmeno, dopo essersi fatto male ieri. La casa varesina spera in maggiore fortuna domenica prossima, sempre qui a Losail.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20