GP Russia

Si sono svolte oggi le prime due sessioni delle prove libere in vista del Gp di Russia. A guidare i piloti, c’è la Mercedes di Valterri Bottas che ha distanziato Hamilton di ben due decimi e mezzo.

Il pilota inglese ha commesso parecchi errori durante le due sessioni.Errori che non ha commesso Ricciardo. L’australiano a bordo della sua Renault ha messo a segno ottimi giri che hanno fatto segnare il terzo miglior tempo.

Capitolo a parte le due Ferrari; la nuova ala posteriore sfoggiata dalla SF1000 non ha portato un drastico miglioramento delle prestazioni.Sia Vettel che Leclerc hanno messo a segno un bel giro che li ha posizionati in zona punti.Zona punti che rimane il massimo a cui la vettura può aspirare.

Gp Russia:Kimi 322; Verstappen deluso

Quella di domenica sarà per Kimi Raikkonen la gara numero 322 in Formula Uno.Il finlandese eguaglia il record di Rubens Barrichello per gare iniziate. Un pilota sempre più nella leggenda Raikkonen che proverà a dare il meglio per festeggiare a bordo della sua Alfa Romeo questo traguardo.

Attualmente,il finlandese è l’ultimo pilota capace di vincere un mondiale per la Ferrari.Era il 2007 quando Kimi regalò l’ultima gioia ai tifosi della rossa orfani di un mondiale vinto da ormai troppo tempo.

Se Kimi è un pilota leggendario,Max Verstappen ha tutte la carte in regola per diventarlo. Il pilota olandese però non è ancora in grado di fare miracoli. La vettura durante la seconda sessione di libere ha mostrato parecchi problemi e il classe 1997 ha rilasciato dichiarazioni in merito:”Stavamo cercando il giusto bilanciamento.Avremmo voluto fare meglio“.

Inoltre Verstappen ha espresso la sua preoccupazione per le qualifiche di domani pomeriggio:”Domani sarà dura battere le Renault in qualifica. In gara noi sembriamo essere più competitivi.Il mio obiettivo è il podio

GP Russia: Leclerc realista,Vettel ci crede

Dopo le libere, si è espresso anche Charles Leclerc. Il monegasco ha fatto segnare l’ottavo miglior tempo.Un risultato che non soddisfa il pilota ma che al momento sembra il massimo per la vettura:”Fatichiamo ancora parecchio, però i tempi sono stati migliori del previsto, ma in termini di bilanciamento ci sono ancora dei problemi che dobbiamo risolvere” e ancora “È molto difficile trovare l’assetto giusto per questo tipo di pista, dobbiamo trovare le giuste soluzioni per avere il bilanciamento giusto sia in qualifica che in gara“.

Ha parlato anche Sebastian Vettel,promesso sposo della futura Aston Martin:”Credo che nel complesso sia stata una giornata abbastanza positiva, abbiamo ancora margini di miglioramento. Credo che sarà una battaglia serrata domani e cercheremo di stare davanti ai nostri diretti avversari“.

GP Russia:le sensazioni in casa Mercedes

La Mercedes ha dominato le libere con Bottas che dopo la fine delle sessioni ha voluto esprimersi così in vista della giornata di domani:”Nel complesso è stato un primo giorno positivo, ma c’è ampio margine di miglioramento. Le condizioni erano piuttosto difficili là fuori e per questo tanti piloti hanno commesso errori. Le seconde prove sono andate meglio e siamo riusciti a fare molti giri, ma ancora non sono riuscito a sistemare bene tutti i settori. I primi due settori sono andati molto bene, ma la macchina era un po’ troppo nervosa nel terzo settore. Siamo in buona forma e sono sicuro che possiamo migliorare in vista di domani

Ha sofferto un pò Lewis Hamilton che ha comunque messo a segno il secondo miglior tempo. Il campione in carica ha voluto rilasciare le seguenti dichiarazioni dopo le libere di oggi:”La macchina si è comportata molto bene qui, ma non è stata la giornata più facile per me. La giornata non è iniziata molto bene, poiché le prime prove sono state piuttosto scadenti. Ho avuto un bloccaggio in curva 2 con le gomme Soft e poi quando sono passato alla mescola Hard le ho completamente distrutte, quindi la FP1 è andata. La seconda sessione è andata molto meglio, ma non sono riuscito a mettere insieme tutti i settori quindi è ancora un work in progress: ero un po’ giù nei settori uno e due, ma il terzo è stato bello. Il grip era poco e questo ha reso le cose complicate. Ma sono sicuro che la pista si gommerà e saremo più vicini domani“.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20