Gp SPA - La prima volta di Leclerc! La Ferrari torna a vincere

Il predestinato Charles Leclerc vince la sua prima storica gara in Formula 1. Una giornata con un mix di emozioni, dopo la morte di ieri del giovane pilota di F2, Anthoine Hubert. Una morte che ha scosso tutti nel paddock, anche e soprattutto Charles, legato da una lunga amicizia con Anthoine dai tempi dei kart. Il pilota Ferrari gli ha infatti dedicato la vittoria, alzando il viso ed il dito verso il cielo, in suo onore.

La gara inizia subito con diversi colpi di scena: Hamilton alla partenza brucia Vettel, cercando di mettersi alla caccia di Leclerc, ma il tedesco dopo l’eau rouge-radillon prende la scia sul kemmel e svernicia il campione inglese riportando entrambe le rosse davanti. Nel frattempo alla source Verstappen ritarda la frenata e colpisce Raikkonen. Per l’olandese il contatto è fatale ed andrà a sbattere all’eau rouge costringendo l’entrata della SC.

Alla ripartenza Vettel nel tentativo di rimanere attaccato a Leclerc è protagonista di un grosso bloccaggio. Le vibrazioni sono molte ed il ritmo non ne beneficia. I primi 4 sono racchiusi in pochi secondi.

Vettel anticipa la sosta di qualche giro e rientra ai box. Il tedesco riparte e già dopo 5 giri guadagna tanti secondi sul gruppetto davanti, che però avrà gomme più fresche per il finale di gara. La strategia del muretto Ferrari è però chiara: difendere la posizione di Leclerc, sacrificando Vettel, mettendolo davanti ad Hamilton e far sì che Leclerc guadagnasse tempo prezioso. Così sarà.

Leclerc rientra ai box, qualche giro dopo tocca ad Hamilton. Il monegasco esce dietro il compagno, ma in pochi giri recupera terreno, ed il muretto ordina a Vettel di lasciar passare il compagno. E’ qui che la gara viene vinta.

Leclerc comincia a guadagnare e gestire, Hamilton ha un ritardo di quasi 4 secondi quando comincia una battaglia durissima con Vettel. Il tedesco resiste, si aggrappa alla velocità di punta della sua Ferrari e riesce a tenere dietro Hamilton per 3-4 giri che saranno decisivi a fine gran premio. Le gomme del ferrarista sono ormai finite, e il campione del mondo sul rettilineo del kemmel riesce a superare la SF90.

Il distacco è però di 6 secondi su Leclerc, ma accade quello che la Ferrari sospettava. Così come per Vettel, anche Leclerc accusa l’usura ed il calo di grip delle gomme. Hamilton tenta di recuperare, guadagna secondi, ma anche le sue gomme non sono in ottimo stato, anche per via della battaglia con Vettel. All’ultimo giro il distacco è poco sotto il secondo, e tanto basterà a Leclerc per tenersi dietro l’inglese e cogliere la sua prima vittoria della carriera in F1. Vittoria straripante, da fenomeno assoluto. Il predestinato è lui, e sta forse cominciando una nuova era

Chiude il podio Valtteri Bottas, autore di una gara anonima. Vettel, rientrato ai box per la seconda sosta, chiude 4°.

Ottimo in quinta posizione Albon, seguito da uno straordinario Perez. Ancora solido Kvyatin settima posizione, seguito da Hulkenberg. Gasly chiude nono, al ritorno in Toro Rosso. Chiude decimo Stroll.

Sfortunato Norris, quinto all’ultimo giro, tradito da un problema meccanico a pochi chilometri dal traguardo. Rammarico anche per Giovinazzi, ritiratosi all’ultimo giro per un brutto incidente, mentre era in zona punti.

Si ritorna in pista già la prossima settimana. L’appuntamento è su un altro circuito storico, il nostro, a Monza!

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.