Il GP di Spagna è la sesta prova del campionato mondiale 2020 e si correrà sul classico circuito di Barcellona.

Il circus è reduce dalla vittoria di Max Verstappen in quel di Silverstone dove l’olandese con una straordinaria gestione gomme è riuscito a beffare le due Mercedes. Proprio le frecce d’argento sono viste come le favorite su questa pista, anche per quello che si vide durante i test invernali dove Hamilton e Bottas riuscirono a stampare tempi inarrivabili per tutti.

Ma Max Verstappen promette battaglia. In campionato il distacco ora è di 30 punti e senza il ritiro pesante dell’Austria ora la classifica sarebbe molto più corta.

Per quanto riguarda la Ferrari, questa potrebbe rappresentare una pista favorevole alla rossa. L’aerodinamica sarà importante, così come però avere un buon telaio nel terzo settore. Il punto dolente, il motore, non sarà un grave handicap su questa pista.

Un GP di Spagna inedito in questo 2020, vista la collocazione in piena estate. Qui infatti si corre da anni a Maggio, con temperature estremamente più basse rispetto a quelle che inevitabilmente ci saranno in questo weekend.

Per questo, Pirelli ha scelto per la gara spagnola i tre compound più duri della sua gamma pensata, ossia C1, C2 e C3. Quindi ancora una volta la gestione degli pneumatici sarà uno dei fattori chiave del weekend di gara.

Il circuito

GP Spagna 2020, anteprima ed orari TV

La pista catalana, non favorisce i sorpassi ma è un bel banco di prova per valutare la bontà di una vettura visto che, gli ingegneri, la considerano una vera e propria galleria del vento a cielo aperto. Non sollecita troppo motore e cambio, tuttavia, i lunghi curvoni e l’asfalto abrasivo sottopongono a forti sollecitazioni gli pneumatici.

A livello aerodinamico le vetture utilizzeranno degli assetti da alto carico per essere veloci nelle curve da alta e media velocità. Saranno avvantaggiate le vetture con un’ottima efficienza aerodinamica perché potranno utilizzare ali meno cariche per favorire la velocità massima nel lungo rettifilo principale. L’affidabilità avrà un ruolo importante a causa delle altissime temperature.

Orari TV – GP Spagna 2020

Venerdì 14 agosto:
Prove libere 1: 11.00-12:30 – diretta su Sky SportF1 HD
Prove libere 2: 15.00-16:30 – diretta su Sky SportF1 HD

Sabato 15 agosto:
Prove libere 3: 12:00-13:00 – diretta su Sky SportF1 HD
Qualifiche: 15:00-16:00 – diretta su Sky SportF1 HD
18:30 – Differita su TV8

Domenica 16 agosto:
Gran Premio: ore 15:10 – diretta su Sky SportF1 HD
ore 19:00 – Differita su TV8

Leggi anche: Ferrari a due facce: il problema Vettel e la rivolta di Binotto

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20