gp doha fp1 moto2 gp spagna
Fabio Di Giannantonio seen at the MotoGP World Championship, Doha, Qatar, March 28, 2021 // SI202103280096 // Usage for editorial use only //

Il GP di Spagna della Moto2 parla italiano. Con una prestazione super, Fabio Di Giannantonio conquista la prima vittoria in carriera nella classe media, comandando dall’inizio alla fine. Al traguardo rifila tre secondi di distacco a Marco Bezzecchi, che sembra aver trovato quella costanza che gli mancava. Il gradino più basso del podio va a Sam Lowes, che batte nei giri finali il duo KTM Ajo di Remy Gardner e Raul Fernandez. Xavi Vierge, Ai Ogura, Joe Roberts, Aron Canet e Marcel Schrotter completano la top ten.

GP di Spagna: cosa succede nella gara Moto2?

Di Giannantonio costruisce il suo successo alla partenza. Allo spegnimento del semaforo, il “Diggia” brucia il polesitter Remy Gardner, imprimendo subito il suo ritmo. L’australiano paga una scelta di gomme non corretta, puntando sull’anteriore morbida che si rivela traditrice. Si difende bene con poderose staccate, parando gli attacchi di Fernandez, Lowes e Bezzecchi. Il primo a passarlo è lo spagnolo, il quale prova a rimontare su Di Giannantonio a suon di giri veloci. Ma per farlo, forse, stressa molto le gomme, e a sette giri dalla fine cede di schianto. Alla distanza prevale Bezzecchi, che si prende il suo tempo per superare Lowes e Gardner con belle staccate in curva 1. Dopo essersi sbarazzato di Fernandez, il “Bez” fa il suo ritmo, ma non ci sono possibilità di successo. Il “Diggia” è troppo lontano. La lotta finale per il terzo posto vede prevalere Lowes, grazie al crollo di performance di Fernandez ed ad una serie di errori di Gardner.


GP Jerez Moto2: pole super per Gardner


Gli altri italiani

Di Giannantonio e Bezzecchi festeggiano una doppietta italiana in terra spagnola. Dopo di loro, il quadro è un pelino desolante, con i soli Stefano Manzi e Lorenzo Baldassarri in zona punti. Il “Balda” regala un raggio di sole alla MV, che sta vivendo un vero incubo sportivo. Simone Corsi è autore dell’ennesima caduta in un weekend da dimenticare. Tommaso Marcon, alla sua seconda gara in Moto2, fa quel che può, ma conclude in fondo al gruppo. Sedicesima posizione per Lorenzo Dalla Porta, 18esimo Celestino Vietti, 20esimo Yari Montella, 21esimo Tony Arbolino.

Immagine in evidenza di Red Bull Content Pool, per gentile concessione

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20