gp aragon teruel europa portogallovalencia dichiarazioni qualifiche gara

Al termine di una domenica spettacolare, è il momento di ascoltare le dichiarazioni post gara del GP di Teruel, undicesimo appuntamento di un mondiale MotoGP più serrato che mai.

Qui sotto vi mettiamo il link per rileggere la cronaca della corsa, mandandovi l’appuntamento tra due settimane, per la prima delle due gare sul circuito di Valencia.


GP Teruel gara MotoGP: Nakagami spreca, Morbidelli vince

Cosa dicono i piloti? Le dichiarazioni del dopo gara del GP di Teruel

Franco Morbidelli (vincitore): “E’ stata forse la gara più bella della mia vita, sapevo di dover fare una gara aggressiva, quando ho visto di avere spazio mi sono detto di dare il massimo giro dopo giro. La concentrazione era al massimo, il feeling era bellissimo, mi è venuto tutto facile, è stata una gara fenomenale, sono stato sempre costante“.

Ero convinto del nostro lavoro durante le prove, credevo nella durata delle gomme e ho spinto dall’inizio fino alla fine. Ero un po’ in difficoltà nel finale, ma anche gli altri a quanto pare. E’ una vittoria costruita dalla squadra, abbiamo lavorato fino alle 22 sabato sera nel box per far durare di più questa gomme. Sono ragazzi che ci mettono il cuore, si vede e infatti stiamo andando bene“. (intervista Sky)

Joan Mir (leader del mondiale): “E’ importante essere davanti al compagno di squadra, ma è più importante essere davanti in campionato. Lui (Rins, secondo in gara, ndr) ha fatto una gara molto positiva. Franco (Morbidelli, ndr) ha fatto un ottimo lavoro e lui lo ha seguito, per me stato un po’ più difficile ma abbiamo fatto una bella gara tutti e due“.

“La verità è che Franco ha sfoggiato un passo incredibile, è ad un livello spettacolare, io ho cominciato la gara facendo sorpassi e all’inizio è stato difficile.Ho perso tempo anche con Zarco e quando ho visto la distanza che avevo da loro, ho capito che non potevo fare di più: non perdevo ma neanche guadagnavo. Poi la gomma dietro ha cominciato a calare, ma ho visto che gli altri dietro erano abbastanza lontani. Complimenti dunque a Franco e Rins, che hanno fatto una gara spettacolare, ma anche noi siamo sul podio“. (intervista Sky)

Fabio Quartararo (ottavo in gara): “Non sono molto contento, stamattina durante il warmup avevo visto qualcosa di positivo. Ma non sono contento perché durante la gara non ha funzionato nulla di quello che avevamo provato. E non è un problema di gomme perché Morbidelli ha vinto facendo un’ottima gara“.

(sul campionato): “Possiamo farcela. Siamo 14 punti indietro. Ok non è poco ma ci sono ancora gare e dobbiamo cercare di lavorare al meglio“.

Dobbiamo vedere perché siamo andati così piano. E’ tutto molto strano. Non abbiamo avuto confidenza, non abbiamo avuto velocità. Dobbiamo lavorare per capire cosa dobbiamo migliorare“. (intervista GPOne.com)

Carmelo Ezpeleta, CEO Dorna (sul prosieguo della stagione e sul Covid): “Al momento non è cambiato nulla. C’è uno stato di allarme in Spagna, ma in linea di massima, non influisce sulla nostra situazione. Lavoriamo per proporre i Gran Premi e, durante gli orari del weekend, le limitazioni che partono dalla 22 di sera sino al mattino non ci coinvolgono. Al momento possiamo continuare. In ogni caso siamo in stretto contatto con le autorità di ogni luogo e, per ora, non abbiamo ricevuto alcun tipo di informazione al riguardo“. (intervista MotoGP.com)

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20