Serie A: Torino – Empoli, probabili formazioni. Granata col Tridente?

Turno infrasettimanale e festivo per la Serie A. Allo stadio Olimpico “Grande Torino” si gioca il giorno di Santo Stefano. Ai Granata non capitava dalla stagione ’71-’72

Torino ed Empoli si affrontano oggi con obiettivi diversi. I Granata per recuperare punti che li possano proiettare in zona Europa, i toscani per allontanarsi definitivamente dalla zona calda della bassa classifica.

I precedenti

Torino ed Empoli si sono affrontate sedici volte in serie A e l’ago della bilancia pende verso i toscani che hanno collezionato ben 6 vittorie. I pareggi sono stati 8, il Toro, quindi, si trova ad affrontare una squadra storicamente ostica. Stesso andamento per le partite giocate in casa dai granata che hanno vinto sul proprio terreno le uniche due partite del totale degli incontri sostenuti. Scarsissimi i gol, nelle ultime 5 gare, quattro si sono chiuse con il risultato di 1-0 e una a reti inviolate. Nel totale degli scontri nella massima serie l’Empoli ha segnato 11 volte, il Torino si è fermato a 6.

Il ruolino di marcia delle ultime gare vede il Toro senza vittorie da tre gare consecutive e l’Empoli reduce da due sconfitte consecutive. Sul campo, quindi, metteranno entrambe la voglia di riscatto per portare a casa i tre punti che mancano da qualche tempo. Sul lato arbitrale, con la designazione del Sig. Maresca della sezione di Napoli, il Torino sembra poter contare su un connubio fortunato. In quattro gare dirette, due vittorie, un pareggio e una sola sconfitta per i padroni di casa.

Le formazioni

TORINO:

Idea tridente per Mazzarri? Potrebbe essere la soluzione per creare maggiormente in attacco e magari sfruttare le occasioni per vincere una partita contro una squadra che ha tra le sue caratteristiche quella di segnare almeno un gol. Nelle ultime 9 partite, 8 reti segnate. La scelta quindi lascerebbe fuori due tra la rosa comunicata:Belotti, Damascan, Edera, Falque, Zaza. Probabilmente però Mazzarri partirà dall’inizio con Belotti e Iago Falque. Tra i convocati manca Sirigu che non ha recuperato in tempo. La porta, quindi, sarà difesa da Ichazo. Fuori anche Djidji che ha subito un trauma contusivo muscolare la cui entità sarà valutata nei giorni a venire. La formazione iniziale a questo punto dovrebbe prevedere un 3-5-2  con Ichazo tra i pali; Izzo, Nkoulou, Djidji a copertura; Aina, Meitè, Rincon, Baselli, Ansaldi per il centrocampo; e inizialmente Iago Falque e Belotti in attacco.

EMPOLI:

Per Mister Iachini sembra delinearsi l’idea di riconfermare e dare fiducia alla formazione che lo scorso turno ha subito la pesante sconfitta casalinga contro la Sampdoria. Rientra in rosa, dopo la squalifica, Krunic. Ancora indisponibile Polvani. Possibile rientro per Maietta a difendere il proprio portiere. Al momento in cui scriviamo sembra possibile l’impiego di Bennacer dal primo minuto. Formazioni a specchio, quindi, con l’Empoli che potrebbe proporre uno stesso 3-5-2 con Provedel in porta; Veseli, Silvestre, Maietta in difesa; Di Lorenzo, Krunic, Bennacer, Traorè, Pasqual per il centrocampo e La Gumina e Caputo a fare gli arieti.

Please follow and like us:

Roberta Quaresima

Per dimostrarmi che non è mai troppo tardi e provare ad intraprendere un nuovo cammino professionale, ho iniziato a 50 anni a studiare e scrivere pensando di poterne fare un lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.