Ennesima impresa di Gregorio Paltrinieri al Trofeo Sette Colli di Roma. Il nuotatore 25enne di Carpi ha vinto i 1500 sl facendo segnare il nuovo record europeo (14′ 33″ 10) che già apparteneva a lui quando, a Londra nel 2016, ottenne il tempo di 14′ 34″ 04.

Paltrinieri ha impresso un ritmo pazzesco fin dai 50 metri per poi fare gia il vuoto agli 800.Dietro di lui si sono piazzati Domenico Acerenza (14′ 49″ 98) e il francese Marc Antoine Olivier (15′ 06″ 29).

Europei nuoto: Paltrinieri argento negli 800 stile. A podio Restivo (bronzo), e Cusinato e Scozzoli (argento)

LA GIOIA DI GREGORIO PALTRINIERI

“È troppo bello, non sapevo quanto stavo facendo. Mi rendevo conto di andare forte, sentivo la nuotata come mai prima”. Queste le prime parole pronunciate da Gregorio Paltrinieri ai microfoni di RaiSport. “Non avrei mai sognato di fare 14′ 33″il giorno dopo gli 800. Sono contentissimo”.

Credo di essere stato sempre coraggioso a fare quello che volevo fare, sentivo che era il momento giusto. È come in una relazione d’amore, quando manca qualcosa è meglip finirla. Ora mi sto divertendo un sacco e si vede, prendo le gare anche in modo diverso. Ora sono curioso di vedere come andranno le cose in mare, voglio vedere come va”.

Infine ha tracciato un bilancio dei suoi ultimi quattro anni: “Sono stati 4 anni lunghissimi , in cui non riuscivo a trovare la forma giusta. Sono contentissimo, l” acqua non è più un peso. Manca ancora tanto per l’Olimpiade, sono curioso anche in mare. Abbiamo iniziato una preparazione e voglio vedere come va”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20