Branchini su Haaland

Il futuro di Haaland è ancora molto incerto, il Borussia Dortmund accetterebbe di vendere il norvegese solo con un’offerta fuori mercato che il Real Madrid non intende raggiungere. ll Borussia Dortmund, infatti, non avrebbe intenzione di vendere Haaland nel prossimo mercato estivo. I suoi dirigenti lo hanno ripetuto direttamente ed indirettamente nelle ultime settimane come constatato anche da Mino Raiola, agente del norvegese. L’attaccante non ha ancora parlato in alcun modo. Preferisce aspettare e lasciare parlare Raiola facendosi desiderare da tutti i top club europei.

La strategia del Dortmund

Non è la prima volta che Aki Watzke, direttore generale della squadra tedesca, usa questa tattica. Si siede ad aspettare che il club in questione rilanci e alza l’offerta fino a quando non considera che il Dortmund possa ritenersi soddisfatto. L’ultima volta è successo con Dembelé al Barcellona. Dopo giorni e giorni di chiamate sono rimasti inflessibili, fino a quando in una di quelle chiamate i dirigenti blaugrana hanno raggiunto i 145 milioni di euro, cifra che ha superato ogni previsione. Per Haaland adesso si parla di 180 milioni di euro (più commissioni). Sarebbe questa la cifra che può cambiare tutto e spostare gli attuali equilibri; 180 milioni di euro che il Real Madrid non è disposto a raggiungere in nessun caso. In più negli ultimi giorni è cresciuta la convinzione nelle dirigenze delle grandi società europee che nessuno si avvicinerà a quel prezzo. La crisi si sta facendo sentire a tutti i livelli e le grandi operazioni sono, per ora, sospese.

Finale di Champions League 2020/2021: il governo inglese la vuole a Wembley

Haaland: il Real Madrid prima di qualsiasi altro club

Quello che nessuno conferma è se c’è davvero la famigerata clausola da 75 milioni per l’estate del 2022. Nella realtà dei fatti non si capisce realmente quali siano stati gli accordi tra Dortmund ed entourage del giocatore. Del resto, è noto come Raiola sia un vero e proprio maestro in queste situazioni. Secondo quanto si vocifera intorno ad Haaland il norvegese si sarebbe impegnato per due stagioni complete con il club salvo poi una possibilità di partenza agevolata da una clausola a buon mercato e facilmente pagabile da parte dei top club. Ma perché il Real Madrid potrebbe essere favorito? Perché il rapporto tra Aki Watzke e Florentino Pérez è ottimo da anni, ma questo non significa che il Real Madrid possa avere un prezzo speciale per l’ingaggio del centravanti, come accaduto con Achraf Hakimi la scorsa estate quando fu ceduto all’Inter per 40 milioni. Ciò che avrà a disposizione il club Blanco sarà la possibilità di conoscere in tempo reale tutti gli episodi della vicenda compresa ogni singola novità su Haaland. Questo permetterà al Madrid di poter agire di conseguenza, ma non significa che il futuro di Haaland sarà sicuramente nella capitale spagnola.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20