Nonostante la fantastica cavalcata con l’Atalanta, giunta ad un passo dalla storica semifinale di Champions League, l’esterno nerazzurro, Hans Hateboore, ha voglio di cambiare aria chiedendo apertamente la cessione.

Intervistato da Voetbal Intermational, non ha usato mezzi termini: “Penso che quanto ottenuto dalla squadra in questa stagione sia il massimo possibile. Negli ultimi anni i risultati sono saliti alle stelle e abbiamo raggiunto il punto più alto in assoluto. Non penso si possa fare molto meglio”

Atalanta-Psg 2-1: finisce la favola della Dea in Champions.

Acquistato dall’Atalanta nel 2017 per 300.000 euro, è finito nelle mire del Valencia che ha cercato con insistenza di portarlo in Spagna:” Ero in squadra da appena un anno e mezzo, ora da tre stagioni e mezzo contribuisco al successo del club. A questo punto penso che dovremmo trovare una sistemazione insieme”.

L’olandese ci tiene a precisare che non c’è alcun problema con Gasperini o la dirigenza: “Ho trascorso momenti fantastici qui, con grandi prestazioni e una grande atmosfera. È qualcosa di puramente personale. La voglia di scoprire cose nuove. Voglio continuare a scoprire me stesso. La mia scelta non ha niente a che vedere con l’Atalanta. Se dovessi giocare ancira qui l’anno prossimo, saprei tuttavia di essere in un grande club”

Hateboore, che in questa stagione ha giocato 32 partite, 25 delle quali da titolare, è stato impiegato da esterno alto in un centrocampo a cinque: “Ho anche fatto parte di una difesa a quattro per quasi tutta la vita, con una squadra o con un sistema 4-3-3 o 4-4-2 dovrò dosare le mie forze. Si tratta di coprire la tua posizione in modo diverso. Non mi sembra un problema. Adesso ho 26 anni e come professionista la durata della mia carriera é limitata. Adesso è un buon momento per fare il prossimo passo”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20