Cronaca Hoffenheim – Herta Berlino

Primo tempo

Nella prima frazione di gioco di Hoffenheim – Herta Berlino abbiamo un primo tempo molto statico. La partita inizia con ambo le squadre che giocano con cautela. Nessuna delle due formazioni ha intenzione di scoprirsi. Sicuramente il lungo stop appena finito ha influenzato molto la fisicità dei giocatori. Entrambe le franchigie mettono in pratica un calcio lento, senzapportare particolari offese alla difesa avversaria. L’Herta Berlino però si dimostra più grintosa. Infatti concede alla squadra avversaria 11 falli e costringe il direttore di gara ad estrarre il cartellino giallo ben tre volte. La voglia di cattiveria gonistica della compagine di Bruno Labbadia li porta ad essere più consistenti sotto porta. L’Herta Berlino calcia solo quattro volte in porta, trovando in due occasioni le mani di Baumann. La formazioni di Alfred Schreuder arriva al tiro sei volte e rimane in zone offensiva per più tempo. L’Hoffemheim non riesce a rendersi pericoloso. Al tramonto del primo tempo di Hoffenheim – Herta Berlino Maximilian Mittelstadt aggancia un preciso passaggio sul limite dell’area. Riesce a liberarsi e a calciare forte ma il portiere attento riesce a parare. Si conclude 0 – 0 e con pochi acuti la prima frazione di gioco di Hoffenheim – Herta Berlino.

Secondo tempo

Le squadre tornano in campo per il secondo tempo di Hoffenheim – Herta Berlino. Alfred Schreuder decide per un cambio, Maximilian Beier entra al posto di Ihlas Bebou. I secondi 45 premettono calcio e spettacolo. Maximilian Beier appena entrato riceve un passaggio e con rapidità calcia in porta. La sfera però esce appena larga sulla sinistra. Oliver Baumann salva i suoi, con una grande parata su Vedad Ibisevic. L’attaccante aggira i difensori e calcia con precisione all’angolino basso, a ppchi metri della porta. Trova però la resistenza dell’estremo difensore tedesco. Al 13 ST Kevin Akpoguma nel tentaivo di spazzare il pallone, segna un autogol. Passano solo due minuti e l’Herta Berlino trova il raddoppio con uun colpo di testa realizzato da Vedad Ibisevic.

Herta Berlino gol

L’invenzione però è targata Maximilian Mittelstadt. La partita è ora dominata dagli ospiti che cercano di chiuderla. Jacob Bruun Larsen e Dennis Geiger entrano per l’infortunato Sebastian Rudy e Steven Zuber. Florian Grillitsch arriva a pochi passi da riaprire il match. L’attaccante di casa calcia a pochi metri dalla porta, ma triva l’opposizione di un difensore. Matheus Cunha al 29″ ST salta il difensore ed insacca il pallone alle spalle di Baumann. Il match si chiude per 3 – 0 Herta Berlino.

Formazioni ufficiali di Hoffenheim – Herta Berlino

HOFFENHEIM (3-4-3): Baumann; Posch, Akpoguma, Hubner; Kaderabek, Grillitsch, Rudy, Zuber; Skov, Bebou, Baumgrtner. All. Alfred Schreuder.
HERTHA (4-4-2): Jarstein; Pekarik, Boyata, Torunarigha, Plattenhardt; Lukebakio, Grujic, Skjelbred, Mittelstadt; Ibisevic, Matheus Cunha. All. Bruno Labbadia.

Il pronostico

Nel match Hoffenheim – Herta Berlino il pronostico non è stato rispettato.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20