Sarà un momento in cui le donne avranno più soddisfazione degli uomini. Ai giochi del Commonwealth 2022, il totale delle medaglie che saranno assegnate alle donne sarà superiore a quello degli uomini. A contribuire al sorpasso, l’introduzione del cricket T20 femminile, per la prima volta, che porterà il totale a 136 eventi di medaglia per le donne, contro i 134 per gli uomini. Non solo, sarà ampliato anche il programma para-sportivo integrato per includere per la prima volta il basket in carrozzina 3 × 3 ed eventi di atletica e nuoto.

La presidente della Commonwealth Games Federation, Louise Martin, ha dichiarato: “È molto importante che i Giochi del Commonwealth 2022 siano, nella storia, il primo grande evento con sport diversi che ha in palio più medaglie per le donne che per gli uomini. Sarà anche il più grande programma integrato tra sport e para-sport e questo farà si che Birmingham 2022 sarà un evento di sport con 11 giorni storici, inclusivi e indimenticabili”.

Secondo Eboni Usoro-Brown, campionessa di netball sport simile alla pallacanestro, la notizia contribuirà a realizzare una piattaforma su cui lo sport femminile può continuare ad espandersi, lo sport femminile è in crescita e la conferma arriva proprio dai Giochi del 2022. “Ovviamente questo è stato un anno insolito e – afferma Usoro-Brown – dopo gli ultimi anni in cui lo sport femminile è stato su una traiettoria ascendente, averla al centro della scena a Birmingham gli darà quella grande spinta per riprendere e continuare a crescere”.

Chi parteciperà ai giochi per la prima volta?

L’inclusione della categoria 100 metri T33 / 34 femminile tra gli sport paralimpici, permetterà alla cinque volte campionessa paralimpica Hannah Cockroft di partecipare e competere ai Giochi per la prima volta. Cockroft ha dichiarato: “È qualcosa in cui volevo essere coinvolta da quando ho iniziato a correre. Ho visto metà della squadra andare ai Giochi del Commonwealth e non ho mai avuto la possibilità di unirmi a loro. Ovviamente per il para sport ottenere questo tipo di copertura sarà fondamentale. 

Negli anni in cui non si disputano le Paralimpiadi, in genere l’attenzione su questo comparto sportivo tende a diminuire. Avere un intermezzo temporale rappresenta un’enorme opportunità tanto per gli atleti quanto per tutto il movimento sportivo paralimpico e femminile.

Cristiana Girelli entra nella storia. Fiorentina Women in difficoltà

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20