fbpx
Settembre19 , 2021

I piloti italiani Petronas vogliono ripartire da Jerez

Related

Supercoppa Basket 2021: Venezia-Virtus e Brindisi-Milano le semifinali

Saranno Venezia-Milano e Brindisi-Virtus Bologna le semifinali della Supercoppa...

Il primo Campionato Italiano di Pump Track ha i suoi vincitori

Il primo Campionato Italiano di Pump Track ha i...

Raiola avvisa la Juve: “De Light può andare via”

Parla poco, ma quando lo fa non è mai...

Roma partenza da grande ma occhio all’Hellas

Una Roma compatta che concede poco, verso la trasferta...

Share

Il mondiale 2021 del team Petronas non è iniziato al meglio. Dopo i disastri del Qatar però in Portogallo si sono visti grandi progressi. Rossi è riuscito a migliorarsi in gara dopo una qualifica ancora una volta sottotono, una caduta però ha fermato la rimonta del Dottore. Morbidelli invece è partito in seconda fila sfruttando le penalità degli avversari e dopo una gara solida e costante ha chiuso in 4° posizione ai piedi del podio. Sia Rossi che Morbidelli partono per Jerez con l’auspicio di migliorare le prestazioni delle prime uscite.

Come arriva Valentino Rossi a Jerez?

Valentino arriva al quarto appuntamento stagionale dopo le enormi difficoltà del Qatar e la caduta del Portogallo, non certo un momento felice quello del 42enne di Tavullia. “Per me Jerez è uno dei circuiti preferiti, ogni anno non vedo l’ora di correrci”, ha detto Rossi. “Ho anche tanti bei ricordi lì, basti pensare allo scorso anno. Sono salito sul podio su quello che lo scorso anno si chiamava GP di Andalusia. In Portogallo nella scorsa gara ho trovato un buon ritmo facendo alcuni aggiustamenti, quindi arriviamo qui con più ottimismo. A Jerez comunque tutti i piloti andranno molto forte perché conosciamo tutti alla perfezione questo circuito. Noi faremo del nostro meglio sperando di tornare nelle prime posizioni dove dobbiamo cercare di stare”.

Lorenzo: “Yamaha non tratta bene Morbidelli”

Morbidelli: dopo il 4° posto è caccia al podio

Franco Morbidelli era invece tra i favoriti di inizio stagione dopo la chiusura col botto del mondiale 2020. L’inizio non è stato così promettente ma il 4° posto del Portogallo ha il sapore della ripresa. “Il circuito di Jerez è bellissimo e solitamente vado forte lì. L’anno scorso sono andato vicinissimo al podio in entrambe le gare corse lì a Jerez e questa volta spero di riuscire a salirci. Quest’anno è più tosta, il livello penso si sia alzato ma io farò sempre del mio meglio. Dobbiamo essere pronti a reagire e a dare il massimo facendo del nostro meglio. Spero di riuscire a rimanere vicino ai primi e poi vedere cosa succederà”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20