nascar piloti season finale 500

Bentornati al nostro appuntamento settimanale con le notizie del mondo NASCAR, che oggi sarà incentrato sui piloti. E’ un inverno tiepido quello della massima categoria americana, in quanto la stagione comincia molto presto, a febbraio. Ci sono dei cambi di sedile da annotare, qualche protagonista un po’, come dire, nei guai, ed altre nuove che sono interessanti da sapere. Eccovi un quadro della situazione.

Chi sono i piloti che si aggiungono alla entry list della NASCAR Cup 2021?

Ci eravamo lasciati con le notizie di mercato di fine 2020, e ripartiamo da qui. A cominciare dal nome del sostituto di John Hunter Nemechek presso il Front Row Motorsports, dopo che il figlio d’arte ha lasciato la classe maggiore per la Truck Series. Anthony Alfredo, pilota della XFinity, ne prenderà il posto presso la scuderia legata a Ford. Il giovane pilota del Connecticut affiancherà il riconfermato Michael McDowell.


Silly Season NASCAR, il mercato piloti 2021


Il Rick Ware Racing ha annunciato i piloti che correranno full time per la sua formazione a quattro punte. Cody Ware e Josh Bilicki saranno i due alzabandiera del team, e verranno affiancati da altri piloti part time. Joey Gase ha confermato la sua presenza alla Daytona 500, mentre James Davison si aspetta di poter correre almeno due terzi del calendario, sponsor permettendo.

I piloti NASCAR penalizzati

La scure della NASCAR colpisce anche nella off season. Ne sa qualcosa Hailie Deegan, la quale sta pagando dazio per una frase galeotta. La lady californiana, protagonista attesa nella Truck Series, si lascia scappare una parola offensiva nel corso di una sessione di iRacing (sempre loro!), e la cosa non sfugge a nessuno. Hailie evita la sospensione, ma dovrà frequentare un corso di sensibilizzazione. Si becca anche il rimprovero dalla Ford, casa che finanzia la sua carriera, ma anche il suo perdono. In fondo, le è andata bene.

Le scuse pubbliche della Deegan su Twitter.

Il secondo pilota che ha passato un brutto quarto d’ora è Taylor Gray. Il 15enne pilota della ARCA Series ha avuto la bella pensata di filmarsi durante una sessione di test, e di pubblicarla su Snapchat. Peccato che i test in questo periodo siano vietati, e che lo scherzetto via social sarà molto costoso. Gray dovrà pagare una multa di 1000 dollari, e sarà in probation (sotto osservazione) per tutto il resto della stagione. Gray correrà l’intera stagione ARCA nazionale con il DGR Crosley, la stessa scuderia della Deegan.

Piloti one shot

La Daytona 500 non è solo la gara inaugurale della stagione, ma è anche l’evento clou dell’intero panorama NASCAR. Cosa che spinge alcuni ex, o esordienti di lusso, a dedicare i propri sforzi solo per questa corsa. E’ quello che faranno Jamie McMurray e David Ragan, che dal ritiro riprenderanno tuta e casco e si butteranno di nuovo nella mischia. “Jamie Mac” correrà con la Chevrolet della Spire Motorsports, in congiunzione con il Chip Ganassi Racing. Ragan, invece, tornerà con il Front Row Motorsports, che per l’occasione schiererà una terza vettura.

McMurray da la notizia ai suoi figli.

Pe quanto riguarda i giovani, Austin Cindric tenterà la 500 miglia con una quarta vettura gestita dal Team Penske. Cindric, campione in carica della serie XFinity, difenderà il titolo per quest’anno per poi passare alla Cup full time con il Wood Brothers Racing. Infine, Ty Dillon si accorda con il Gaunt Brothers Racing per la 500, con l’augurio di poter estendere la collaborazione ad altre gare. E a proposito dei Dillon…

I piloti NASCAR alla 24 ore

Questo weekend Austin Dillon, fratello di Ty, sarà impegnato alla 24 ore di Daytona. Il vincitore della 500 miglia del 2018 farà il suo esordio nella classica di durata, guidando addirittura una LMP2. L’Eurasia Racing, in alleanza con il Rick Ware Racing, schiererà Dillon assieme ad un altro protagonista della NASCAR, Cody Ware. Il resto dell’equipaggio vede il turco Salih Yoluç ed il tedesco Sven Müller.

Chase Elliott, campione Cup 2020, fa il suo debutto assoluto nell’endurance. Il pilota georgiano fa parte dell’equipaggio di punta dell’Action Express Racing, che schiera per l’occasione ben due Cadillac DPi. Elliott correrà con l’ex di F1 Felipe Nasr, Luis Felipe Derani e l’ufficale Toyota Mike Conway. Sulla seconda vettura troviamo l’ex Jimmie Johnson, affiancato da un trio di piloti top. Accanto al sette volte iridato correranno Kamui Kobayashi, Mike Rockenfeller e Simon Pagenaud.


NASCAR Season Finale 500: Elliott è campione


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20