IAAF Mondiali
IAAF Mondiali

Quarta giornata di gare IAAF Mondiali in Qatar e una sola medaglia per i colori azzurri. Decisamente una edizione che non sta regalando grandi risultati al nostro Paese ma almeno abbiamo collezionato un paio di grandi emozioni. E’ stato Filippo Tortu, nella prima giornata, a proiettarci nella finale della gara forse più attesa. Dopo 32 anni un italiano che torna nella finale degli uomini più veloci e si piazza settimo con un tempo leggermente al di sopra del suo personale record. Nel 1987, a Roma, l’ultimo azzurro a presentarsi ai blocchi di partenza di una finale dei 100m fu Pier Francesco Pavoni.

Ma è alla seconda giornata che arriva la medaglia azzurra. A conquistarla, Eleonora Anna Giorgi, terza nella lunga distanza della marcia. 50 km di sudore e fatica che spariscono in un attimo quando il nastro avvolge il collo. Bronzo per lei nella gara iniziata alle 23,30 con ancora 31° di temperatura e il 74% di umidità. 4’29″13 il suo tempo finale a 5’47” dall’oro mondiale. Una gara condotta quasi sempre nelle posizioni di testa, è passata prima ai 10 km, ma che l’ha vista soffrire di problemi allo stomaco che hanno rischiato di farla fermare. Una medaglia fortemente voluta che dedica a sé stessa ” al termine di una stagione magica”. Non sono riuscite a terminare la gara per squalifica, invece, Mariavittoria Becchetti e Nicole Colombi.

Giornata buia anche quella di domenica 29 settembre. Inizia e finisce in batteria sui 200m. il mondiale di Antonio Infantino che chiude settimo con il tempo di 20″89. Meglio di lui Eseosa Desalu che corre in 20″43 e accede alla semifinale di oggi, dove però si ferma peggiorando la prestazione in 20″73. Buona la performance di Antonella Palmisano nella 20 km di marcia dove la sua migliore prestazione stagionale con il tempo di 1:37:36 le vale il tredicesimo posto. Con lei Valentina Trapletti, diciassettesima a meno di un minuto di distanza.

Mondiali di Atletica a Doha, l’immagine che passerà alla storia. Risultati degli azzurri

Tra gli atleti azzurri in gara oggi solo Hassane Fofana supera il primo turno di qualificazione. 13″49 il tempo con cui chiude al quinto posto la gara dei 110m ad ostacoli a soli 5 centesimi dalla sua migliore prestazione assoluta. Stessa sorte non tocca a Lorenzo Perini che si piazza sesto con 13″70 e chiude la sua avventura. Per Fofana due giorni di pausa prima della semifinale che si correrà il 2 ottobre alle 20,13 ora locale.

Italiani in gara domani

Fiato sospeso nella pedana del salto in alto dove arrivano Gianmarco Tamberi e Stefano Sottile per guadagnarsi la qualificazione. In contemporanea batterie dei 400m con Davide Re, mentre una mezz’ora più tardi in pista per le batterie dei 400 m ostacoli donne ci saranno Yadisleidis Pedroso, Ayomide Folorunso e Linda Olivieri. A chiudere la giornata azzurra agli IAAF Mondiali, Yohannes Chiappinelli, Osama Zoghlami a cercare la finale nei 3000 siepi e Claudio Michel Stecchi che invece la finale la disputerà nel salto con l’asta.

Giornata Mondiale degli Sport Universitari 2019

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.