In un nuovo documentario, l’ex attaccante di Inghilterra, Arsenal, Crystal Palace e West Ham Ian Wright condivide la sua storia e indaga sugli effetti che la crescita in una casa psicologicamente violenta e ha sui bambini nel Regno Unito. Home Truths sarà disponibile su BBC One alle 21:00 BST di giovedì 6 maggio

Che ruolo ha avuto il calcio in passato per Ian Wright?

Il documentario racconta della difficile vita dell’ex calciatori passata a subire abusi e violenze domestiche. Wright parla di come il calcio gli abbia cambiato la vita. “La realtà è che molte delle abilità che ho acquisito giocando a calcio mi stanno ancora aiutando oggi“. Racconta l’ex calciatore. “Quando ero più giovane, il calcio era tutto divertimento, ma allo stesso tempo è stata una grande liberazione per me. Quello che molte persone non capiscono è che molta della rabbia che ho mostrato non veniva canalizzata nel modo giusto. Non era solo il mio desiderio di vincere o la mia frustrazione per come andava la partita, molto era dolore e infelicità“.

Una situazione domestica traumatica

Ian Wright racconta di come i suoi comportamenti in passato fossero tutti la causa della difficile situazione che viveva a casa. “Potrei giocare a calcio e iniziare a piangere se perdessimo. Potrei litigare se non mi piacesse il modo in cui qualcuno mi ha parlato“. Dichiara. “Tutto questo derivava dalla mia situazione a casa. Non ero felice. Il mio patrigno era orribile. Non si trattava solo di abuso fisico, ma di abuso emotivo: le parole che venivano usate quotidianamente. Parole dolorose che non ti lasciano mai. Era un ambiente repressivo“.

Champions League finale: a Istanbul si parla inglese

L’importanza di Home Truths

L’anno scorso durante Desert Island Discs, Wright ha parlato per la prima volta di alcune delle esperienze vissute da ragazzino. “L’abuso domestico è qualcosa che sembra ancora un argomento tabù. Non parliamo degli effetti sui bambini in quegli ambienti“. Racconta l’ex calciatore. “La risposta dopo Desert Island Discs è stata travolgente e ancora oggi mi emoziona. Tante persone che hanno vissuto esperienze simili mi hanno ringraziato per aver condiviso la mia“. Circa il 20% dei bambini nel Regno Unito ha vissuto con un adulto che ha perpetrato violenza domestica. Nel 2019, 1,6 milioni di donne sono state registrate come vittime di abusi domestiche nel 90% dei casi di violenza domestica sono presenti bambini in casa. Un milione di bambini nel Regno Unito vivono con abusi domestici e questo deve cambiare. Voglio che le conversazioni all’interno del documentario permettano alle persone di vedere e sentire un po ‘di speranza.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20