Zlatan Ibrahimovic si sta confermando ad alti livelli nonostante i suoi 39 anni, ma, come lui stesso ha ammesso, inizia ad accusare la stanchezza per il doppio impegno campionato- Europa League che quest’anno il Milan è chiamato a fronteggiare.

Cosi il club rossonero, pur nutrendo una grandissima fiducia in lui, è alla ricerca di un’ alternativa che possa farlo rifiatare. Stando alle prime indiscrezioni, sarebbero due i profili finiti sul taccunio dei vertici milanisti.

Chi sarà il vice Ibrahimovic?

Il primo nome accostato ai rossoneri è quello di Doneyll Malen, attaccante del Psv. Il giocatore è assistito da Mino Raiola ed è considerato l’ideale per crescere all’ombra del campione svedese. Il problema, però, è rappresentato dall’ingaggio e dalla richiesta economica della società olandese(30 milioni di euro), giudicata troppo alta.

Il secondo profilo accostato al Milan è Luka Jovic di proprietà del Real Madrid che vorrebbe cedere in prestito. Anche qui lo scoglio maggiore è la richiesta economica del giocatore.

Piste difficilmente percorribili, dunque, che potrebbe spingere il tecnico Stefano Pioli a trovare una soluzione interna, magari provando a recuperare Ante Rebic, che ha fatto molto bene nella passata stagione accanto ad Ibra. Da scartare l’ipotesi Colombo, ancora troppo giovane e destinato a maturare altrove.

Zlatan Ibrahimovic è Highlander

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20