Bologna-Parma

I felsinei vincono il derby emiliano. Decidono le reti nella ripresa di Orsolini, Lyanco e due autoreti. Espulso Bruno Alves.

Bologna-Parma, Monday Night della 36^ giornata di Serie A, vede il successo dei padroni di casa con il risultato di 4-1. Le reti, tutte nella ripresa, portano la firma di Orsolini, Lyanco e due sfortunate autoreti di Sepe e Sierralta. Inutile per i gialloblu il gol della bandiera del rientrante Inglese.

La squadra di Mihajlovic, vincendo questo derby, scavalca i rivali in classifica. A questo punto, con i 40 punti attuali, alla formazione emiliana basta appena un punto negli ultimi 180 minuti per conquistare la matematica salvezza.

Invece gli uomini di D’Aversa invece, dopo un ottimo campionato, sono ora a serio rischio retrocessione. L’Empoli terzultimo dista solo 3 punti. Sarà fondamentale il prossimo match al Tardini contro la pericolante Fiorentina.

Invece il Bologna sarà impegnato nella trasferta insidiosa dell’Olimpico contro la Lazio, ma con l’intento di chiudere i giochi con una giornata d’anticipo.

La Partita:

Mihajlovic è costretto a rimaneggiare il suo Bologna a causa delle assenze degli squalificati Danilo, Dijks e Poli. Nell’undici titolare occasione per Krejci nell’inedito ruolo di terzino sinistro. In attacco invece, c’è Destro dopo la buona prestazione contro il Milan.

D’Aversa deve fare la conta degli infortunati: recuperato almeno per la panchina il bomber Roberto Inglese.

Come prevedibile, è il Bologna a fare la partita: nel primo quarto d’ora tre grandi occasioni per i felsinei. Infatti Destro, Krejci e Orsolini vanno vicini al gol, ma in tutte le occasioni è prodigioso il portiere Luigi Sepe. Il Parma nonostante la sofferenza, riesce a portare lo 0-0 all’intervallo.

Nella ripresa il Bologna continua a spingere sull’acceleratore: al 52′ arriva il gol del meritato vantaggio con Orsolini, bravo a concludere dall’interno dell’area di rigore.

D’Aversa nonostante qualche accorgimento tattico, non riesce a dar la scossa alla sua squadra.

Infatti 7 minuti dopo il Bologna fa il bis: punizione dai 25 metri di Pulgar che centra il palo, ma successivamente è sfortunato Sepe con la spalla a mettere la sfera nella propria porta.

Oltre a questo nelle file dei crociati il nervosismo sale alle stelle. Infatti pochi minuti dopo viene espulso Bruno Alves.

Il portoghese, dopo aver ricevuto un cartellino giallo per un fallo su Dzemaili, vede sventolarsi dall‘arbitro Pairetto il rosso diretto, per una reazione troppo veemente nei confronti del calciatore svizzero. Il capitano dei ducali va sotto la doccia, finendo anzitempo la sua partita.

Di fatti la partita finisce qui: il Bologna arrotonda il tabellino con le reti di Lyanco, sugli sviluppi di un corner, e un’altra sfortunata autorete di Sierralta.

In mezzo il gol della bandiera del rientrante Inglese, su un ottimo assist di Gervinho. Quindi dopo 2 minuti di recupero Bologna-Parma termina 4-1, con la squadra di Mihajlovic che compie un passo enorme verso la salvezza. Rimandato invece un pessimo Parma, che ora rischia grosso.

Tabellino:

Bologna-Parma 4-1

Bologna (4-3-3): Skorupski ; Mbaye , Danilo (86′ Corbo), Lyanco, Krejci ; Dzemaili, Pulgar, Soriano (75′ Svanberg ); Orsolini, Destro (66′ Santander), Palacio. ALL. S. Mihajlovic

Parma (3-4-3): Sepe; Iacoponi, Alves, Bastoni; Gazzola(60′ Siligardi), Rigoni, Scozzarella, Dimarco; Gervinho, Ceravolo (60′ Inglese), Sprocati (65′ Sierralta).ALL. R. D’Aversa

Marcatori: 52′ Orsolini (B), 59′ autogol Sepe (B), 72′ Lyanco (B), 81′ Inglese (P), autogol Sierralta (B)

Ammoniti: Soriano (B), Dimarco, Rigoni, Gervinho, Scozzarella (P)

Espulsi: Bruno Alves (P)

Arbitro: Pairetto

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.