Il Campionato Dilettanti di calcio può ricominciare con la stagione 2020-2021.

Il Campionato Dilettanti di calcio, dopo lo stop per l’emergenza coronavirus, può prepararsi a ripartire in vista della stagione 2020-2021. Il Governo ha infatti autorizzato alla ripresa dell’attività agonistica dopo aver analizzato e approvato il documento redatto dalla FIGC «Indicazioni generali per la ripresa delle attività del calcio dilettantistico e giovanile». Il disco verde giunto dall’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri consente di fatto, a tutto il comparto calcistico italiano di riprendere le competizioni: dunque non solo i tornei Dilettanti, ma anche il futsal, i campionati femminili, il beach soccer e le gare paralimpiche.

Liga spagnola: arriva il protocollo per gli allenamenti

Il semaforo verde è giunto di fatto dopo aver constatato la validità del protocollo sanitario riguardante il Campionato Dilettanti e tutto il settore giovanile varato dalla FIGC nel pieno rispetto del DPCM del 7 agosto. Il testo contiene precise regole e indicazioni medico-sanitarie da seguire per garantire le sedute di allenamento collettive, il ritorno degli sport di contatto, le competizioni tra giocatori e giocatrici dilettantistici e giovanili, senza dimenticare gli atleti paralimpici. Nel testo ci si impegna ad evitare qualsiasi forma di assembramento al di fuori dei campi di gioco, e inoltre a rispettare scrupolosamente tutte le norme emanate dal Governo per il contenimento dei contagi da coronavirus.

Campionato Dilettanti: approvato protocollo per la ripartenza.

L’obiettivo, infatti, è quello di tutelare la salute individuale e pubblica con direttive che siano compatibili al regolare svolgimento del gioco del calcio. Tutto ciò per contribuire all’attuazione delle norme per contrastare l’epidemia causata dal Covid-19.

Torna il Campionato Dilettanti: le parole di Gravina e Sibilia

La ripresa del Campionato Dilettanti di calcio a partire dalla stagione 2020-2021 è stata commentata dal presidente della FIGC, Gabriele Gravina. Questi ha sottolineato fin da subito la rilevanza del risultato ottenuto, ricordando il «lavoro incessante» che è stato fatto in questo periodo e che si è avvalso della preziosa collaborazione della Commissione Medico Scientifica della Federcalcio, con il pieno supporto delle istituzioni nazionali. Il dirigente ha quindi dichiarato che, a questo punto, la «base della piramide del calcio», ovvero il settore dilettantistico e quello giovanile, può ufficialmente cominciare a scaldare i motori per tornare in campo.

Le parole di Sibilia, presidente della Lega Nazionale Dilettanti.

Il presidente della Lega Nazionale Dilettanti (LND) Cosimo Sibilia non ha nascosto la propria soddisfazione soprattutto perché quest’ulteriore ripartenza rappresenta un ulteriore tassello «verso la ripresa di tutte le nostre attività». Ha spiegato che le richieste avanzate dalla categoria alla FIGC hanno trovato piena corrispondenza nel protocollo sanitario e la completa adesione da parte del Comitato Tecnico Scientifico del Governo. Quindi ha concluso che si tratta di: «Un grande obiettivo verso la partenza definitiva della nuova stagione».

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20