Le ultime parole di Wolff sono per un contratto di Hamilton temporaneo, con l’inglse che non firmerà per un rinnovo di tre anni.

Contratto di Hamilton ancora in sospeso: cosa sta succedendo?

Sappiamo che la scadenza è il giorno in cui andremo in Bahrain per i test invernali, ma per allora avremo tutto a posto. Presumo che presto succederà qualcosa“. Ma cosa non lo sanno. Non lo sa Wolff non lo sa la Mercedes, ne sappiamo ancora meno noi. Quello che è certo per ora è che alla Mercedes manca la firma del primo pilota e alla Aston Martin come secondo pilota ad ora hanno Lance Stroll. E la Aston Martin non punta sul figlio del Patron, ma su Vettel che, nel frattempo, non risparmia le critiche sulla sua esperienza in Ferrari.

Il panorama che cambia

Sempre secondo Wolff “Lewis è incredibilmente importante per il nostro team e per il marchio Mercedes. Ma il panorama sta cambiando in questo momento.” Sicuramente un panorama diverso in pista con una nuova scuderia, inglese non dimentichiamolo, che dopo sessant’anni torna a far sentire il rombo delle sue auto. Ricordiamo anche che nei piani della Mercedes c’è il trasferimento del protetto George Russell dalla Williams alla squadra delle Black Arrows ad un certo punto e forse già nella prossima stagione. Le azioni di Russell sono state ovviamente rafforzate dalla straordinaria one-off del giovane britannico con la Mercedes a Sakhir alla fine della scorsa stagione e che ha quasi regalato una straordinaria vittoria. Che si stia preparando un bel colpo di scena?

Che strana situazione

Per uno scrittore di Noir sarebbe una manna: forse intrighi, forse firme già buttate su un foglio e nascosto ad occhi indiscreti. È vero, forse non ne sappiamo nulla o non abbastanza, il punto è che spesso ad immaginare ci si indovina. Allora scriviamo le tinte a questo romanzo, diamogli un titolo e vediamo se l’investigatore che è in noi svela l’intrigo. E fu così che nel buio londinese, una vettura scura si ferma di fronte al palazzo a vetri. Un albergo moderno anche un po’ dissonante con la City. Un ragazzo con una felpa nera e cappuccio si infila di gran carriera nella vettura. L’automobile, una Aston Martin Rapide Luxe sfreccia di gran carriera, e alcuni paparazzi riconoscono il ragazzo con la felaa e il cappuccio: Hamilton. La tinta a questo Noir prende toni più decisi. È stata intercettata una telefonata proveniente dai nostri uffici. Il direttore e il vice direttore giurerebbero che la fuga del ragazzo sia un chiaro segnale che il contratto di Hamilton abbia l’intestazione Aston Martin, ma c’è dall’altro.


Toto-Wolff: il rinnovo Mercedes-Hamilton si allontana


Il contratto di Hamilton può avere altre tinte?

Pronto direttore sono io”.
“Dimmi cosa sai?”
“Direttore per dirla tutta, ho un po’ timore a parlare ma credo tu abbia ragione”.
“Che vuoi dire?”
“Ero giù ai docks pochi minuti fa, mi dovevo incontrare con un meccanico di una scuderia, ma è meglio non fare nome. Il tipo mi ha detto che Wolff e il rampollo d’oro italiano, si sono visti in un albergo. Credo tu abbia ragione, Wolff potrebbe passare in Ferrari portandosi dietro Hamilton, non è più da escludere. Non ho capito cosa lo impedirebbe, non ho idee a riguardo”.
“Forse io si. Forse Leclerc vuole rassicurazioni di non essere la seconda guida, o forse serve un grande sponsor per coprire gli stipendi di Wolff e Hamilton. Fatto sta che, cosa era? Hai sentito quel bisbiglio nella cornetta, eri tu?”
“No ero muto come un pesce, ok direttore è meglio agganciare, io continuo a tenere sotto occhio l’Aston Martin”.

Ora diteci perché no? Alla prossima puntata.
(Pezzo scritto a 4 mani da Sofia Riccaboni e Fabio Fiorina)

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20