Controlli a sorpresa e a tappeto per tutti i team della corsa. Positivi due italiani, non si sa ancora se corridori o membri dello staff di una delle squadre

L’allarme Coronavirus raggiunge anche gli Emirati Arabi Uniti, e colpisce l’UAE Tour. Ieri sera all’Hotel Crowne Plaza Abu Dhabi Yas Island sono stati effettuati controlli a tappeto su corridori, meccanici e altri membri dello staff delle squadre impegnate nella corsa emiratina

A seguito dei controlli, sono risultati positivi al Covid19 due italiani, non si sa ancora se corridori o membri dello staff di una delle squadre partecipanti alal corsa. Mentre trapela che Michael Morkov, corridore della Deceuninck, sarebbe stato sottoposto al test sul Coronavirus una volta atterrato a Berlino per disputare i mondiali su pista

A cinguettare il proprio disappunto per la vicenda anche il plurivincitore del Tour de France, Christopher Froome «Trovo sia un peccato che l’#UAETour sia stato cancellato ma la salute pubblica deve venire prima di tutto. Siamo in attesa di svolgere i test e non ci muoveremo dall’hotel fino a nuove comunicazioni. Auguro ai contagiati una veloce guarigione e spero che non ci siano altri casi»

Saltano quindi le ultime due frazioni della seconda edizione della corsa emiratina, che vede dunque vincitore, ai sensi dell’articolo 2.2.029, Adam Yates, davanti a Tadej Pogacar (2° a 1’01”) e Alexey Lutsenko (3° a 1’33”)

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.